Quantcast

Diocesi di Asti, ciclo di appuntamenti online per la nuova edizione della Scuola Popolare

Si apre con un nome importante, quello del professor Renato Balduzzi, ordinario di diritto costituzionale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, la nuova edizione della Scuola Popolare, il ciclo di appuntamenti di approfondimento e riflessione organizzato dalla parrocchia Nostra Signora di Lourdes in collaborazione con il Progetto Culturale della Diocesi e la Pastorale Sociale del Lavoro.

Con una formula totalmente innovativa dettata dalla contingenza sanitaria, che la Chiesa Locale sta vivendo con forte senso di responsabilità, la Scuola Popolare si conferma così uno spazio di confronto quanto mai attuale: con questo criterio, informativo e formativo, l’incontro rappresenta un’opportunità da cogliere per continuare, in modalità on line, la positiva esperienza di crescita culturale offerta alla collettività.

Ricco il programma di questa nuova edizione che non si svolgerà in presenza ma con incontri on line.
Si parte mercoledì 24 febbraio con il professor Balduzzi che terrà una relazione sul tema “Il desiderio di una buona politica, alla luce della Costituzione”.

Il 1° marzo toccherà all’insegnate e psicologa Manuela Carelli (La didattica a distanza. Può diventare uno strumento efficace nell’emergenza?); il 12 aprile spazio a Sergio Belardinelli, professore ordinario di Sociologia dei processi Culturali e comunicativi all’Università di Bologna (Poche culle in Italia. Cosa ostacola veramente lo sviluppo demografico?). Il 17 maggio si parlerà della qualità dei mezzi di informazione (il pluralismo è sinonimo di qualità?) con l’associazione giornalismo costruttivo, mentre la chiusura del ciclo di incontri sarà affidata a una tavola rotonda sul recovery fund con Mario Fassio, docente di economia e Giulia Macagno, esperta di sviluppo urbano sostenibile.
Gli incontri inizieranno alle 21 sulla piattaforma Webex all’indirizzo https://chiesacattolica.webex.com/meet/diocesidiasti