Quantcast

Covid, in arrivo i ristori per le RSA: la soddisfazione della CISL FP Alessandria Asti

Dalla Regione circa 40 milioni di euro di aiuti alle strutture socio assistenziali piemontesi per l’emergenza COVID

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa della CISL FP Alessandria-Asti.


La CISL FP Alessandria Asti esprime soddisfazione per la decisione con cui la Regione Piemonte ha iniziato a dare seguito a quanto previsto dalla legge regionale del gennaio scorso che stanziava circa 40 milioni di euro di aiuti alle strutture socio assistenziali piemontesi per l’emergenza COVID.

La d.g.r. 13-2888 del 19 febbraio 2021 ha infatti stabilito le modalità e le tempistiche per l’erogazione alle RSA (e alle altre strutture socio-assistenziali) piemontesi delle integrazioni tariffarie (che si ricorda sono pari a 30 milioni su un totale di oltre quaranta di stanziamento complessivo) previste dalla legge regionale 3/2021.

In quanto erogati sotto forma di integrazioni tariffarie, gli aiuti saranno corrisposti dalle singole ASL che hanno stipulato le convenzioni con le strutture socio assistenziali, e i tempi sono definiti come segue:

  • per le spese sostenute nel periodo 21/2/2020 – 31/12/2020 – la domanda dovrà presentata entro il 15/3/2021;
  • per le spese sostenute nel periodo 1/1/2021 – 30/6/2021 – la domanda dovrà essere presentata entro il 10 agosto 2021.

Si ricorda che le integrazioni si riferiscono alle spese sostenute e rendicontate puntualmente e non possono essere superiori a queste.

Le ASL entro 30 giorni dal termine per la presentazione delle domande (15 marzo e 10 agosto) verificheranno che le domande di integrazione rispettino tutti i requisiti previsti dalla legge regionale 3/2021, che le fatture si riferiscano al periodo in questione, che siano indicate al netto di IVA e che non superino l’importo massimo dell’integrazione concedibile e trasmetteranno la rendicontazione complessiva alla Direzione sanità e welfare della Regione Piemonte per ottenere il trasferimento delle risorse; entro 60 giorni procederanno all’erogazione delle integrazioni sul conto corrente della struttura.