Quantcast

Lettere al direttore

“Quali ulteriori iniziative intende mettere in campo l’Amministrazione di Asti per limitare la presenza dei piccioni?”

Riceviamo e pubblichiamo l’interrogazione a risposta scritta della consigliera comunale Angela Quaglia, del gruppo CambiAMO Asti


Al Sig. Sindaco del Comune di Asti
La sottoscritta Quaglia Angela, consigliere comunale del gruppo CambiAMO Asti,
avendo ricevuto alcune sollecitazioni da parte di cittadini della zona e avendo personalmente verificato lo stato di incuria e degrado igienico del tratto di strada e dei marciapiedi su via Cavour e via Guttuari a causa dello strato di guano di piccione abbondantemente depositato;

pur considerando che il problema dei piccioni è esteso a tutta la città ma appare più evidente nelle zone del centro storico in cui le persone camminano a piedi;
considerando altresì che nei dintorni delle chiese ( forse anche grazie all’ampiezza dei tetti e alla tranquillità di cui possono godere) si sono formate numerose colonie di piccioni e che la situazione, con le nuove covate, non può che peggiorare,
considerato infine che oltre ad un problema di igiene pubblica delle strade e dei marciapiedi, la presenza dei piccioni e del relativo guano può comportare rischi per la salute dei cittadini,

INTERPELLA la S.V.
per sapere:
1) a chi compete la pulizia e la disinfezione delle strade e dei marciapiedi;
2) se la pulizia compete ad ASP, con quale cadenza;
3) quali ulteriori iniziative intende mettere in campo l’Amministrazione per limitare la presenza dei piccioni;
4) se l’Amministrazione non ritenga utile una campagna di sterilizzazione con gli appositi mangimi per evitare che le “famiglie” di piccioni continuino ad ampliarsi.

Si richiede risposta scritta.

Asti, 22 gennaio 2021
Angela Quaglia