Quantcast

Il Comune di San Damiano d’Asti punta sulla partecipazione ai bandi per migliorare la città e i servizi offerti

Sin dal suo insediamento l’amministrazione comunale di San Damiano d’Asti, guidata dal sindaco Davide Migliasso, ha dimostrato grande attenzione a non perdere nessuna occasione per trovare fonti di finanziamento che possano integrare il bilancio comunale per migliorare la città e i servizi offerti.

Lo ha spiegato il primo cittadino nei giorni scorsi: “Come amministrazione comunale ci teniamo particolarmente ad aderire a tutti i bandi che si prospettano, facciamo sempre un’attenta e costante attività di ricerca, e di conseguente partecipazione ai vari bandi che siano ministeriali, europei o regionali perchè riteniamo sia fondamentale. Io avevo dato una delega al vicesindaco, Elisa Bolle, ai bandi e tutti gli uffici comunali, in base ai loro comparti, sono stati sensibilizzati a verificare settimanalmente se ci sono dei bandi e di conseguenza e a interfacciarsi con l’amministrazione per valutare la partecipazione. Ritengo che, al di là dell’utilizzo dei fondi propri comunali, sia assolutamente importante e strategico dove è possibile beneficiare dei finanziamenti derivanti da questi bandi.”

L’esempio più recente di questa attenzione è la partecipazione a due bandi ministeriali, entrambi scadenti al 15 gennaio, di cui è atteso l’esito: “Abbiamo partecipato al bando del Mibact “Borghi in festival”, con il programma ancora approssimativo del Festival “La Barbera Incontra 2021″, è previsto un finanziamento della manifestazione con un cofinanziamento dell’ente, l’ammontare complessivo è di 138 mila euro di cui il 20% a carico del comune (circa 27.600 euro circa). Anche se siamo in una situazione in cui non sappiamo come sarà l’evolversi della pandemia nei prossimi mesi e quindi anche a livello di svolgimento di eventi e manifestazioni, ho ritenuto importante partecipare con questo ormai consolidato e strutturato festival agro-musical-letterario nato nel 2015” spiega Migliasso.

“Inoltre, sempre con scadenza 15 gennaio abbiamo partecipato, sia come comune sia come unione collinare, ad un bando ministeriale per contributi che venivano dati su tre filoni: dissesto idrogeologico, manutenzioni stradali e ristrutturazioni infrastrutture. Per quanto riguarda il comune abbiamo concentrato l’attenzione sul primo filone, quello del dissesto idrogeologico, se venissimo finanziati andremo a concentrare le risorse in Bricco Guggia, a Vascagliana e per una frana in Frazione San Giacomo, l’importo richiesto in questo bando è di 1560.000,00 euro; per quanto riguarda l’Unione abbiamo partecipato al filone sulla sicurezza e manutenzione stradale inserendo quindi nella richiesta gli interventi su tutte le varie strade dei comuni aderenti all’Unione dove sia necessario un’opera strutturale previsto dal bando, l’importo richiesto in questo caso è 980mila euro” prosegue il sindaco.

Inoltre il Comune di San Damiano ha deciso di aderire nuovamente al bando di servizio civile come spiega la consigliera con delega alle politiche giovanili e servizi sociali, Martina Guelfo: “E’ in corso di pubblicazione il bando per la selezione di 2 volontari da impiegare presso il Comune di San Damiano d’Asti nel progetto di Servizio Civile e promozione culturale: “Reti di cittadinanza, reti di comunità”; la scadenza è stata spostata al 15 febbraio alle ore 14.00, la domanda si compila on line (sul sito del comune si possono trovare tutte le informazioni https://www.comune.sandamiano.at.it/it/news/servizio-civile-a-san-damiano-bando-per-selezione-2). Per informazioni sul progetto e sulle modalità di adesione abbiamo organizzato per sabato prossimo, 23 gennaio al mattino, incontro in Comune, a cui è possibile partecipare solo su appuntamento (tel. 0141/97.50.56 int. 2) per evitare gli assembramenti.”

Nel corso dell’anno 2020 al Comune di San Damiano d’Asti sono state erogate le somme del Cinque x mille da destinarsi ad attività sociali: € 2.767,44 per redditi 2017 e € 2.492,14 per i redditi 2018, per un importo complessivo di € 5.259,58; la giunta ha deliberato di destinarli a quattro diverse associazioni:
– Progetto Mani Tese, in collaborazione con l’Ass. Volti Amici per il contrasto alla povertà: € 3.000,00;
– Progetto Navetta d’Argento, in collaborazione con il SEA delle Colline Alfieri odv, per l’accompagnamento gratuito delle persone anziane alla Casa della Salute : € 900,00;
– Progetto “In contatto”, in collaborazione con la Fondazione Elvio Pescarmona, per la fornitura di tablet a disposizione degli anziani della Casa di Riposo- € 600,00;
– Progetto Bullismo e Progetto “In Contatto”, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di San Damiano d’Asti, per il contrasto al bullismo e per il contrasto alla solitudine: € 759,58.