Quantcast

Castell’Alfero, nella comunità scolastica un profondo senso di vuoto per la scomparsa di Paolo Meda

Arriva la proposta di intitolare un premio in ricordo del professore di musica

“Saremo per sempre le tue note nel mondo”.

Questo il messaggio lasciato dagli studenti all’ingresso della scuola secondaria di Castell’Alfero in ricordo del professore e musicista Paolo Meda.

L’improvvisa e prematura morte dell’insegnante ha portato un profondo senso di vuoto in tutta la comunità scolastica come si nota dallo stesso sito web dell’Istituto Comprensivo. Un fiocco nero a simboleggiare il lutto e il messaggio della dirigente scolastica Claudia Cerrato: “Tutti noi siamo rimasti sgomenti e senza parole. A Castell’Alfero da moltissimi anni, era per tutti un punto di riferimento, un collega, ma soprattutto un amico che sapeva ascoltare e consigliare. Sentiremo forte la sua mancanza, ma, con il suo ricordo e il suo esempio, uniti, riusciremo a superare questo difficile momento”.

In nome di Paolo Meda è stata anche lanciata, in maniera autonoma da alcune famiglie di studenti, una raccolta fondi su Gofundme. “Siamo rimasti tutti molto colpiti dalla notizia della scomparsa del Professor Paolo Meda, quasi due generazioni di studenti e genitori hanno avuto modo di conoscerlo ed apprezzarlo per quanto ha fatto per noi presso le scuole Medie di Castell’Alfero – si legge nel testo della raccolta – Tutti gli altri meriti come coordinatore e musicista certo non passeranno in secondo piano ma quello che tutti vorremmo ricordare è il suo sorriso e la sua capacità naturale di relazionarsi con tutti e mettere tutti a proprio agio. Nasce spontaneamente l’idea di raccogliere dei fondi per ricordarlo e, se possibile, organizzare un premio annuale a suo nome con modalità ancora tutte da definire che dovrebbe trovare il suo naturale approdo in seno alla comunità scolastica dove lui ha sempre vissuto e lavorato. Se dovessero sorgere difficoltà organizzative o logistiche per realizzarlo quanto raccolto verrà devolto alla famiglia che certamente saprà come indirizzarlo secondo i desideri del nostro professore”.

QUI le informazioni e le modalità di donazione.

Le esequie del professore si sono svolte ieri ad Alfiano Natta. Oggi, se pur con un grande vuoto, la scuola con i suoi docenti e i suoi alunni, cercherà di andare avanti, con la determinazione e l’impegno che hanno contraddistinto sempre il professor Meda.

Due in particolare saranno gli appuntamenti di questa settimana dell’Istituto Comprensivo: martedì 19 gennaio alle 18 open school per le medie di Castell’Alfero; e mercoledì 20 gennaio alle 18 open school per le medie di Montechiaro d’Asti.