Quantcast

Calano i casi Covid a Nizza, rinnovata la convenzione tra Comune e Associazione Nazionale Carabinieri

A Nizza Monferrato migliora la situazione relativa ai contagi Covid, sono 20 le persone positive di cui una ricoverata all’Ospedale di Asti; in settimana si è registrato un nuovo decesso con il totale che sale a 25.
E’ uscita dalla quarantena la classe messa in isolamento, oggi sono nove le persone che rimangono ancora in isolamento.

Per quanto riguarda la situazione vaccini il sindaco, Simone Nosenzo, ha spiegato che “il 2/3 febbraio partiranno con gli ultraottantenni, stiamo aspettando la comunicazione di come attivare il servizio per questa fascia, sappiamo che è esclusa al momento la somministrazione da parte di medici di base e farmacisti; dalle ultime notizie mi risulta che sia arrivato il congelatore a Nizza per conservare il vaccino Pfizer
Confermiamo la nostra disponibilità a destinare il Foro Boario per le vaccinazioni di massa nelle fasi successive.”

E’ stato approvato in giunta il rinnovo della convenzione tra il Comune di Nizza Monferrato e la locale Associazione Nazionale Carabinieri: “Fondamentale il loro supporto in tante attività della città, ma più ancora in questo periodo di emergenza sanitaria” ha spiegato Nosenzo che ha ricordato che proprio grazie ai volontari a Nizza non si è mai fermato il mercato. “Questo è uno degli esempi di collaborazione con l’associazione, ma hanno collaborato anche nella distribuzione dei pacchi alimentari, fanno monitoraggio nel territorio, hanno una convenzione diretta con tutta l’unione collinare, da parte lo una grandissima disponibilità per collaborare in qualunque iniziativa sia nel periodo pre covid sia nel periodo covid e per questo ringrazio il presidente e tutti quelli che collaborano” ha proseguiti Nosenzo.

“Il covid ci ha fatto capire di più ancora a noi amministratori l’importanza del volontariato e dell’associazionismo, poter contare su persone concrete operative e dirette, persone da valorizzare un esempio è l’ANC così come la Protezione Civile che, in questo anno particolarmente difficile hanno dimostrato di esserci, in maniera concreta evitando di apparire ma dando molta sostanze e un aiuto fondamentale” chiosa Simone Nosenzo.

E’ intervenuto anche il presidente dell’ANC di Nizza, Graziano Traversa: “Ringrazio tutta l’amministrazione comunale e il comandante della Polizia Municipale, per noi rinnovare questa convezione è un onore, da parte nostra il massimo impegno in ogni occasione, di più ancora in questo periodo di emergenza in cui non abbiamo mai mollato. Ottima la collaborazione con la protezione civile e la polizia municipale, in questa fase di emergenza stiamo lavorando in sinergia. Noi siamo sempre presenti, grazie ancora al sindaco e a tutti i nicesi.”

La convenzione deliberata dalla giunta ha una durata di cinque anni e prevede che i volontari dell’associazione saranno autorizzati ad espletare i seguenti servizi:
– controllo del territorio durante il mercato settimanale
– servizi di assistenza e controllo in occasione di manifestazioni o eventi di varia tipologia che richiamino un gran concorso di folla;
– servizi di assistenza e vigilanza in occasione di eventi particolari;
– servizio di monitoraggio del territorio e supporto operativo in caso di eventi calamitosi che richiedano l’intervento della Protezione Civile;
– servizi di presenza sul territorio per il conseguimento coordinato di finalità assistenziali, sociali, culturali e di supporto agli incaricati della Pubblica Amministrazione.