Quantcast

Piemonte in zona gialla: cosa si potrà fare da domenica 13 dicembre

Più informazioni su

Da domenica 13 dicembre entrerà in vigore l’ordinanza che durerà fino alle mezzanotte del 20 dicembre con le restrizioni previste per le zone gialle, più permissive rispetto alla rossa e all’arancione. Questo non vuol dire che il pericolo sia passato, anzi, è necessario prestare estrema attenzione affinchè non si torni indietro.
Vediamo cosa si potrà fare in zona gialla

BAR E RISTORANTI
Da domenica in Piemonte riaprono bar e ristoranti fino alle 18 con consumazione sul posto, mentre l’asporto è consentito fino alle 22.

SPOSTAMENTI
Sarà possibile muoversi liberamente in entrata e in uscita dal Piemonte (verso altri regioni gialle) e al di fuori del proprio comune di residenza. Resta in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5 (per uscire serve l’autocertificazione). È inoltre raccomandato non spostarsi se non per motivi di salute, lavoro, studio, situazioni di necessità.

TRASPORTO PUBBLICO
Resta in vigore la riduzione fino al 50% ad eccezione dei mezzi di trasporto scolastico.

SCUOLA
Resta in vigore la didattica a distanza per le scuole superiori e per la seconda e terza media (per le medie la DAD è prevista dall’ordinanza regionale del Presidente Cirio).

ALTRE CHIUSURE
Chiusi i centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi a eccezione di farmacie, parafarmacie, alimentari, tabaccherie ed edicole all’interno. Chiuse sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche all’interno di bar e tabaccherie. Restano chiuse piscine, palestre, teatri, cinema. Sono aperti i centri sportivi all’aperto.

Più informazioni su