Quantcast

La Fiera Regionale del Miele di Marentino 2020 in edizione digitale apre gli stand virtuali

Per far fronte alle restrizioni imposte dalle norme anti-Covid e come iniziativa di autodisciplina, la Fiera Regionale del Miele di Marentino, in occasione dell’edizione 2020, ha scelto di passare al digitale, cogliendo l’occasione per aumentare la portata del proprio pubblico e per protrarsi nel tempo.

Dopo il lancio dell’anteprima del nuovo sito web che vuole essere un punto di riferimento culturale e gastronomico per appassionati e curiosi del miele 100% italiano, la Fiera in Edizione Digitale apre oggi gli stand virtuali degli apicoltori.

Ogni apicoltore presenta sé stesso, la propria attività e i mieli che produce, dando la possibilità agli utenti del sito di acquistarli e di riceverli a casa.

Il sito, inoltre, mette a disposizione articoli di approfondimento sul miele e sulle api e ricette di cucina realizzate con i tanti tipi di miele che gli apicoltori della Fiera producono con il loro duro lavoro.

Il sito è in continuo aggiornamento e arricchimento ed è realizzato con la collaborazione di Ulderica Grassone di Aspromiele e di Paola Uberti, fondatrice di LIBRICETTE.eu, la prima libreria web dedicata ai ricettari di cucina.

Non solo cultura, non solo cucina, non solo mercato: la nuova Fiera Regionale del Miele di Marentino – nell’attesa del ritorno alla forma dal vivo che non rinuncerà comunque alla presenza web e social – è anche solidarietà. Gli apicoltori presenti sul sito, infatti, hanno donato numerosi vasetti di miele che il Comune di Marentino destinerà alle famiglie bisognose.

Per visitare il sito della Fiera Regionale del Miele di Marentino: www.fieramielemarentino.com