Quantcast

La Douja d’Or 2019 si aggiudica il premio “Turismo” dello “Smartphone d’Oro”

La campagna di comunicazione dell’edizione 2019 della Douja d’Or si è aggiudicata questa mattina il premio tematico dedicato al settore “turismo” dello “Smartphone d’Oro” ideato da PA Social. La premiazione è avvenuta durante l’evento live sui canali social Facebook, YouTube, LinkedIn della associazione (www.pasocial.info).

Lo Smartphone d’oro, primo premio italiano dedicato alla comunicazione e informazione pubblica digitale, è stato assegnato dopo un percorso di candidature e votazioni, partito ad aprile e chiuso lo scorso 24 novembre. Una serie di step che hanno visto la candidatura di 63 tra enti e aziende pubbliche di tutta Italia e coinvolto la Giuria Scientifica, il voto popolare, il voto dei soci, attraverso vari strumenti, in particolare l’App e i canali social di PA Social.

Oltre allo Smartphone d’oro, assegnato all’Ospedale Niguarda di Milano, sono stati consegnati alcuni premi tematici legati alla comunicazione e informazione digitale nei settori sanità, ambiente, turismo, cultura, servizi pubblici ed enti locali, istruzione e ricerca, gestione emergenze ed eventi, risposta all’emergenza COVID-19, video più social e dei premi speciali.

“Questo premio ci riempie di orgoglio e gratitudine, perché è il riconoscimento di un lavoro di squadra realizzato con entusiasmo e passione nel 2019. Raccontare la Douja d’Or anche con i canali digitali ci ha permesso di arrivare a nuovi target, attrarre nuovi turisti, dare una nuova immagine di un Concorso e una manifestazione che hanno una lunga tradizione. Ringraziamo tutti quelli che ci hanno votato e PA Social che lavora da anni per valorizzare l’impegno quotidiano delle PA. Il nostro territorio è votato al turismo grazie ai prodotti d’eccellenza per cui è conosciuto in tutto il mondo: il vino e il cibo. Questo premio ci spronerà a impegnarci ancora di più sui temi della comunicazione e del digitale, veri passe-partout di Asti e di tutto il Monferrato” ha commentato Erminio Renato Goria, vicepresidente della Camera di commercio di Alessandria-Asti.

Web, social network, chat, intelligenza artificiale, sono tanti gli enti e le aziende pubbliche che utilizzano le piattaforme digitali per offrire informazioni, comunicazione, servizi, dialogo ai cittadini e PA Social, in un’ottica di valorizzazione del lavoro delle pubbliche amministrazioni, ha deciso di premiarle con un’iniziativa dedicata, lo Smartphone d’Oro.

La Camera di commercio di Asti, con la sua Azienda speciale, si è candidata (prima dell’accorpamento) al Premio, proponendo l’esperienza di comunicazione messa in campo nel 2019 per la Douja d’Or di Asti, grazie alla collaborazione con l’agenzia BTrees e in partnership con numerose realtà istituzionali.

La candidatura della Camera di commercio di Asti ha previsto la realizzazione di due video, uno da cinque e uno da un minuto. Nei video viene raccontato l’approccio social e digitale che ha portato, dal 6 all’8 settembre 2019, le pagine Facebook Douja d’Or e Festival delle Sagre a superare il milione di visualizzazioni e generare oltre 56mila interazioni con gli utenti. Risultati che sono stati possibili anche grazie alla presenza di Casa Surace: il video degli influencer è stato visto da oltre 20.000 persone e condiviso sui social 120 volte. I contenuti video sono stati i protagonisti assoluti con oltre 14.000 visualizzazioni. A questi numeri dei canali ufficiali, si aggiungono migliaia di like garantiti dai post degli influencer che hanno raccontato su Instagram la Duja D’Or. Anche i tantissimi visitatori non si sono fatti mancare il live posting, condividendo centinaia di foto con gli hashtag ufficiali #doujador e #festivaldellesagre.

Le community Facebook della Douja D’or e del Festival delle Sagre di Asti hanno superano le 45mila persone e, grazie a Facebook, centinaia di utenti hanno potuto assistere alla Sfilata delle contadinerie in diretta. Il contenuto ha sfiorato le 4mila visualizzazioni e ha riscosso l’apprezzamento dal pubblico.

Il Premio è stato ideato e organizzato grazie ai partner L’Eco della Stampa, Hootsuite, ItaliaCamp, Affidaty, Osservatorio nazionale sulla comunicazione digitale e ai media partner Agenzia Stampa Dire, Ansa Tecnologia – Digital Media, Agenda Digitale, cittadiniditwitter.it, Velocità Media, Innovazione 2020, Ipress Live, Il Giornale della Protezione Civile, Dentro Magazine, Online news, Il Nuovo Corriere di Roma.

La Giuria Scientifica, presieduta da Alessandro Cederle (Direttore Divisione Media Monitoring L’Eco della Stampa), è composta da importanti esponenti del mondo del giornalismo, della comunicazione, del digitale e dell’innovazione: Simona Berterame (giornalista Fanpage), Germano Buttazzo (Head of Sales LinkedIn Italia), Rosa Cialini (Government partner manager Facebook Italia), Barbara Covili (Founder and Honorary President Clickutility on Earth)), Giulio Di Giacomo (Autore “Marketing Istituzionale e Public Affairs”), Stefano D’Orazio (Regional Director Italy Hootsuite), Andrea Galeazzi (Architetto e blogger. Esperto di tecnologia e automotive), Livio Gigliuto (Direttore Osservatorio nazionale sulla comunicazione digitale e vice presidente Istituto Piepoli), Francesco Giorgino (Docente di Comunicazione e Marketing Luiss), Imen Jane (Economista. Cofondatrice di Will), Marco Lanzarone (Responsabile Staff e Canali Specializzati Rai Radio. Responsabile Rai Radio Kids. Docente Università Lumsa), Adriana Logroscino (Giornalista. Portavoce presidente Anci), Gianluca Luciano (Editore. Caffeina Media), Angelo Mazzetti (Public Policy Manager Facebook Italia), Sara Menafra (Giornalista e coordinatrice di open.online), Mario Morcellini (Commissatio AGCOM. Docente di comunicazione, giornalismo e reti digitali), Francesco Nicodemo (esperto di comunicazione e direttivo nazionale Associazione PA Social), Niccolò Quattrini (Responsabile relazioni nazionali ed internazionali Affidaty Spa), Fabrizio Sammarco (Amministratore delegato ItaliaCamp), Gianluca Semprini (Giornalista Rai), Ulisse Spinnato Vega (Giornalista, Portavoce Ministro per la Pubblica Amministrazione), Carlo Verna (Presidente Ordine dei Giornalisti), Silvia Zucco (Responsabile Relazioni Esterne Agenzia di Stampa Dire).

Il Comitato Organizzatore dello Smartphone d’Oro è formato invece da Luigi Tucci (coordinatore), Carmen Bombardieri, Claudia Cichetti, Antonello Landone e Andrea Marrucci.

Oltre alla Camera di commercio di Asti, hanno concorso al Premio altre 62 realtà italiane: Aeronautica Militare, Agenzia delle Entrate, Anpal Servizi, ASL Roma 1, ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, ASST Rhodense, ATAM spa, Atc Piemonte Centrale, Azienda Ospedaliera SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria, Azienda Sanitaria Locale BT, Azienda Usl Toscana Sud Est, CAAT Centro Agro Alimentare Torino SCPA, Camera di Commercio di Treviso – Belluno | Dolomiti, Camera di Commercio di Bari, Città Metropolitana di Napoli, Città Metropolitana di Torino, Città di Formigine, Comune di Arezzo, Comune di Bagheria, Comune di Belluno, Comune di Cavriago, Comune di Empoli, Comune di Orvieto, Comune di Perugia, Comune di Pinzano al Tagliamento, Comune di Pordenone, Comune di Reggio Emilia, Comune di San Marcello Piteglio, Comune di Siena, Comune di Trieste, Comune di Venezia, Consiag SpA, CSI Piemonte, Florence Multimedia – Florence TV – Città metropolitana di Firenze, Fondazione Musica per Roma, Fondazione Sistema Toscana, Fondazione TAB, I.I.S.S. “Galilei-Costa-Scarambone”, IFO Regina Elena e San Gallicano, Inail, Inail Direzione regionale Puglia, ISCOM – Ministero dello Sviluppo Economico, Istituto Omnicomprensivo “Antonio Giordano”, Istituto Ospedaliero Fondazione Poliambulanza, Lepida ScpA, Ministero dell’Istruzione – Ufficio Relazioni con il Pubblico, Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero Infrastrutture e Trasporti – PON Infrastrutture e Reti, Opi Napoli, Orti in Toscana / Banca della Terra, Parco dei Nebrodi, Regione Abruzzo – Bruxelles, Regione Friuli Venezia Giulia – Protezione Civile, Regione Marche, Regione Toscana – Direzione Ambiente ed Energia, Rete uffici stampa enti comunali e sovracomunali del Lazio, Roma Capitale, Snpa – Sistema nazionale protezione ambiente, Università Ca’ Foscari Venezia, Università degli Studi di Teramo, USRA – Ufficio Speciale per la Ricostruzione dell’Aquila, Venis SpA.