Quantcast

Le Rubriche di ATNews - ATnewsKids

La Costituzione italiana compie 73 anni

“L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo”.

Così inizia la Costituzione italiana, la legge fondamentale del nostro Stato, che il 1° gennaio compie 73 anni dall’entrata in vigore (era infatti il 1° gennaio 1948).

E’ così importante che molti Comuni decidono di regalare il testo della Costituzione ai ragazzi che compiono 18 anni e che diventano maggiorenni. Da quell’età si diventa cittadini a tutti gli effetti e si può votare scegliendo le persone che devono rappresentarci a diversi livelli: in Comune, in Regione o al Governo a livello nazionale.  “La sovranità appartiene al popolo”, frase che si legge all’inizio della Costituzione, significa infatti che è il popolo che governa l’Italia: tutti noi attraverso le elezioni scegliamo alcune persone che devono prendere decisioni per il bene del nostro Paese.

Nelle ultime settimane alcuni sindaci della provincia di Asti hanno regalato ai diciottenni la Costituzione. Sabato 19 dicembre a Castelnuovo Belbo per esempio il sindaco Aldo Allineri ha incontrato i neodiciottenni nel salone municipale del Comune. E’ stato un momento di gioia per il traguardo della maggiore età e di speranza per un futuro migliore, con il ricordo di questo 2020 che è stato colpito fortemente dal Covid-19.

consegna costituzione diciottenni castelnuovo belbo

Anche nella città di Asti ogni anno, nel mese di novembre, l’Amministrazione comunale incontra i diciottenni per la consegna della Costituzione durante la Festa della Cittadinanza Italiana. Purtroppo, a causa dell’emergenza sanitaria, quest’anno non è stato possibile realizzare questa importante iniziativa. Il sindaco Maurizio Rasero ha allora deciso di inviare una lettera ai ragazzi insieme ad un testo contenente i punti principali della nostra Costituzione.

Cliccate di seguito per scaricare i principi fondamentali della Costituzione della Repubblica Italiana

Buona lettura!