Quantcast

Il presepe di Anna Rosa Nicola da Vezzolano al Palazzo della Regione

Si trasferisce da Vezzolano al Palazzo della Regione il presepe di Anna Rosa Nicola.

Quest’anno a causa del Covid il noto presepe della restauratrice non sarà allestito all’Abbazia di Vezzolano. Le sue miniature in cera, grandi pochi millimetri, incredibilmente realistiche e realizzate riutilizzando i materiali più strani, riciclati ed assemblati con grande fantasia, potranno essere comunque ammirate.

Fino al 7 gennaio infatti un suo piccolo presepe sarà visibile dalle vetrine del Palazzo della Regione, in piazza Castello 165 a Torino. Il presepe è stato inaugurato ieri, 14 dicembre, dall’assessora alla Cultura Vittoria Poggio. In primo piano c’è la capanna della Natività, il lavatoio con ragazze intente a lavare, strizzare i panni e stendere, alcuni banchetti di frutta e verdura, formaggi e salumi e il frantoio, con la macina in pietra e il torchio.

Dal 2012, ogni anno, Anna Rosa Nicola ha allestito in modo sempre diverso, il suo presepe nell’Abbazia romanica di Albugnano e ogni anno il numero di visitatori è cresciuto. Ci sono state oltre 10.200 lo scorso anno. Questi allestimenti, compreso un grande borgo di paese in miniatura interamente ricostruito sono stati descritti nella sua ultima pubblicazione “Introduzione al presepe”.

La nostra redazione, lo scorso anno, aveva intervistato l’artista che aveva esposto le sue opere all’interno della rassegna “Oro Incenso Mirra – Presepi del Monferrato” (leggi QUI).