Quantcast

Ad Asti inaugurato il Mercato Contadino coperto di Campagna Amica con la prima enoteca a “Km 0” d’Italia fotogallery

Il mercato si espande su area di 1500 metri quadrati con 900 mq. coperti e un comodo parcheggio interno

Questa mattina, sabato 5 dicembre, ad Asti in corso Alessandria 271, è stato inaugurato il Mercato Contadino al coperto di Campagna Amica con annessa l’Enoteca Amica, primo esempio italiano di wine shop territoriale, anche on-line su www.enotecamica.it .

Un’iniziativa di Coldiretti Asti che si concretizza su un’area di 1.500 metri quadrati con 900 mq al coperto e un comodo parcheggio interno.

“Il progetto è partito durante il lockdown di questa primavera – spiega il presidente Marco Reggio – quando la filiera agroalimentare ha saputo evitare gli assalti ai supermercati anche grazie alla rete dei mercati di Campagna Amica. Abbiamo deciso di investire sulla vendita diretta istituendo due agrimercati all’aperto in piazza Alfieri e uno al coperto in corso Alessandria dove abbiamo aggiunto, vista la vocazionalità della nostra provincia, la chicca della prima enoteca in assoluto di Campagna Amica”.

“Soprattutto in questo periodo della pandemia – sottolinea il direttore nazionale di Campagna Amica, Carmelo Troccoli – questa nuova apertura rappresenta il contributo che le aziende agricole di Coldiretti vogliono portare nelle città, con un luogo dove trovare cibo fresco, di stagione, e a chilometri zero. E’ un modo per promuovere l’economia locale, la sostenibilità ambientale e contribuire al miglioramento della qualità della vita delle persone”.

“Dovevamo e volevamo dare nuove prospettive ai nostri imprenditori agricoli – sottolinea Diego Furia, direttore Coldiretti Asti -, fornire loro nuovi strumenti per arginare l’inevitabile crisi che si porta con sé la pandemia. Scommettiamo sul rapporto diretto con il consumatore, sulla vendita a chilometro zero con i mercati di Campagna Amica e sull’on-line con Enoteca Amica. Per Coldiretti Asti è un impegno importante, ma ben supportato dalla risposta dei nostri associati. Nella struttura di corso Alessandria avremo il coinvolgimento di oltre 100 imprenditori agricoli per offrire agli astigiani un paniere completo delle nostre eccellenze: dal pane alla carne, dalla frutta agli ortaggi, dal latte ai formaggi, al miele e addirittura il pesce della cooperativa dei pescatori di Portofino, con tanti prodotti di gastronomia e moltissimi trasformati, siamo ormai vicini al migliaio di referenze, con i vini in primo piano che da soli superano le 400 etichette”.

Sarà sicuramente l’enoteca più grande dell’Astigiano e in ogni caso l’unico esempio nazionale ad offrire così tanti vini provenienti da un unico territorio provinciale, per altro fra i meno vasti del nostro Paese. Ci saranno anche le birre locali e le bevande spiritose. Tutto rigorosamente made in Asti e frutto della trasformazione delle uve doc e docg locali. Potrà essere frequentato per la spesa giornaliera, come per scovare le eccellenze e le rarità del nostro territorio, sicuramente potrà diventare un punto di riferimento per gli astigiani e anche per i turisti.

“Sarà un nuovo e ricchissimo universo del gusto – sottolinea Furia – che Coldiretti offrirà alla città e a tutti i consumatori astigiani e in transito nell’Astigiano. Noi siamo un’organizzazione “del fare” e questo sarà un nuovo strumento per il territorio, non solo per gli agricoltori, ma per tutti gli astigiani, o meglio un luogo dove scoprire l’orgoglio astigiano per le cose buone, le persone buone, le cose fatte bene. Anche per questo in questi giorni affianchiamo all’hashtag #mangiaitaliano quello #bevitalianobeviastigiano pronti ad aprire i battenti in corso Alessandria e attivare l’online con www.enotecamica.it”.

Il Mercato Contadino coperto rimarrà aperto al mercoledì dalle 8 alle 19, al venerdì dalle 8 alle 14, al sabato dalle 8 alle 19 dove turneranno una quindicina di produttori agricoli. L’Enoteca Amica sarà accessibile dal martedì al sabato dalle 10 alle 19 con annesso un locale degustazione dove un sommelier guiderà i consumatori. Per le festività natalizie sono previste aperture straordinarie nelle domeniche del 13 e del 20 dicembre e nei giovedì delle vigilie di Natale e dell’ultimo dell’anno.

A disposizione degli astigiani ci sarà anche una grande sala multifunzionale per convegni ed eventi tematici. Coldiretti punterà ancora una volta sull’innovazione nella tradizione, il Mercato Contadino più Enoteca Amica porteranno alla città le grandi eccellenze con le tecniche tramandate di generazione in generazione ma, oltre alla formula di vendita classica del contatto umano, ci saranno l’e-commerce, il delivery e il pick-up point.

“Penso possa essere – conclude Reggio – una prima e bellissima risposta tutta astigiana a questo periodo cupo da cui tutti vogliamo uscire. Presto proporremo altre novità e molte iniziative, ma ora non vogliamo svelare altro. Veniteci a trovare in corso Alessandria 271”.