Quantcast

Collisioni lancia una campagna a sostegno dei piccoli produttori agricoli

Fin dalle sue origini, il festival Collisioni è nato da una sfida: portare i mostri sacri della musica e della letteratura mondiale che normalmente siamo abituati a vedere nelle grandi città (da Bob Dylan a Eddie Vedder, da Robbie Williams ai Depeche Mode) in un piccolo paese delle Langhe e permettere al pubblico di immergersi nel paesaggio di queste colline. È nata così la filosofia Agrirock, che ogni anno richiama centinaia di migliaia di persone a Barolo, per assistere a un concerto, ma anche per incontrare i produttori negli stand del festival e nelle tante degustazioni del palco wine and food. Centinaia di piccoli produttori che in ogni edizione hanno sostenuto il festival facendolo diventare una realtà oggi riconosciuta a livello mondiale e che oggi stanno soffrendo per il lockdown e le chiusure di ristoranti e piccoli negozi.

Collisioni vuole provare ad aiutarli e per questo lancia la campagna AgriFamily Vibes, un progetto di comunicazione e sensibilizzazione ideato per sostenere le piccole realtà agricole dalla tradizione famigliare che stanno soffrendo per il lockdown e le chiusure di ristoranti e piccoli negozi. Grazie alla sua forte community – circa 800.000 persone che durante l’anno resta in contatto virtualmente tramite i social network – Collisioni ha costruito una grande famiglia virtuale in cui i tanti follower del festival potranno così mantenere un contatto con quelle realtà agricole che non trovano sbocco nella vendita online o nelle reti di distribuzione ordinarie. AgriFamily Vibes, infatti, raccoglierà tante piccole storie di famiglia da cui nascono i diversi prodotti, vino e formaggi di filiera corta, castagne, nocciole e miele, storie che rivelano un grande amore per la terra e per la natura che, a causa delle restrizioni sugli spostamenti, non è possibile ora vivere in prima persona frequentando i luoghi in cui queste eccellenze sono prodotte. AgriFamily Vibes vuole dunque far entrare virtualmente i follower di Collisioni nelle case dei produttori e incentivare la vendita dei prodotti di qualità.

Dal momento che la terra non si ferma con la pandemia e continua a donare i suoi frutti, la campagna di comunicazione AgriFamily Vibes ha quindi l’intento di promuovere il lavoro dei piccoli produttori, e per questo prevede la creazione di una rete di gruppi di acquisto dedicata a tutti coloro che saranno interessati a portare nelle proprie case questi prodotti, condividendo con le proprie famiglie un po’ di quella tradizione e di quella cultura. L’intento di Collisioni non è la creazione di un e-commerce, poiché non ha interessi commerciali, ma di far fronte all’urgenza culturale di impegnarsi in questa campagna creando e sostenendo tutti quei produttori che hanno sposato una filosofia di tracciabilità e rispetto per l’ambiente e, al contempo, quei consumatori che non vogliono rinunciare alla qualità.

L’obiettivo è quello di scongiurare la chiusura delle tante piccole realtà agricole del territorio piemontese, ma anche raccontare tramite i canali social storie e tradizioni affascinanti, e portare la natura e la campagna a coloro che sono confinati in appartamento nelle grandi città, con interviste ai piccoli produttori, brevi video fatti direttamente dai produttori nei loro laboratori, compilation di grandi canzoni e grandi vini, nel puro stile di un festival che in questi anni ha sempre continuato a lanciare il suo messaggio di orgoglio agricolo dal cuore delle Langhe.

In un momento di così grande incertezza sul futuro a causa dell’evoluzione ancora imprevedibile della pandemia, in cui non è possibile fare previsioni certe, Collisioni si fa promotore di questa campagna in collaborazione con “Compa”, La Compagnia dei Sapori Piemontesi, progetto sostenuto dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Piemonte, per ricordare che lo spirito Agrirock non si limita a un evento, ma vive ogni giorno nel lavoro quotidiano di tante persone che non si sono arrese, e nello spirito combattivo che ogni famiglia dell’agricoltura dimostra nell’affrontare i momenti drammatici di questa crisi.