Quantcast

“Cambia la forma ma non la sostanza”: presentata ad Asti la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare

Nonostante le limitazioni imposte dall’emergenza Covid, la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare si farà anche quest’anno, dal 21 novembre all’8 dicembre.

La ventiquattresima edizione della Colletta Alimentare in provincia di Asti è stata presentata questa mattina, martedì 17 novembre 2020, con la videoconferenza a cui hanno partecipato il presidente del Banco Alimentare di Asti, Giuseppe Ferrero, il direttore operativo della Colletta, Antonio Bagnulo, il sindaco di Asti, Maurizio Rasero, l’assessora Mariangela Cotto, Diego Furia, direttore Coldiretti Asti e Vincenzo Calvo, vicepresidente della sezione di Asti dell’Associazione Nazionale Alpini.

L’emergenza sanitaria dei mesi scorsi ha drammaticamente evidenziato l’urgenza e l’indispensabilità dell’aiuto alimentare. La crisi economica, conseguente al lockdown, ha reso il Banco Alimentare ancora più consapevole della rilevanza del suo ruolo sociale. Il moltiplicarsi delle richieste di sostegno da parte delle strutture caritative sul territorio da un lato, l’aumento del numero di persone rimaste senza lavoro dall’altro, hanno delineato un’emergenza sociale ed alimentare ancora in corso.
In questo quadro la rete Banco Alimentare ha reagito cercando di potenziare lo sforzo organizzativo messo in campo ogni giorno. In questo sforzo si sono confermate fondamentali le alleanze con la filiera alimentare, con le Istituzioni, con le strutture caritative stesse, i vecchi e nuovi volontari così come tutti coloro che attraverso le più varie e creative modalità hanno supportato e supportano quest’opera.

Le novità 2020

La Colletta Alimentare 2020 è un evento che si caratterizza per la novità nella continuità.
La CARD, che le persone potranno reperire presso i negozi di alimentari aderenti alla Colletta e comprensiva di 3 diversi tagli di valore (2, 5 e 10 Euro); questa Card prende il posto dello scatolone e diventa idealmente il contenitore della spesa (immagine utilizzata nei manifesti ufficiali). Una spesa che quest’anno non può più essere donata fisicamente dalle persone ai volontari, per ragioni di sicurezza sanitaria. Una sorta di “Colletta de-materializzata” anche se alla fine al Banco Alimentare arriverà comunque cibo, non denaro.
Altra novità di quest’anno: la durata. Non ci sarà “la giornata” della Colletta, ma un periodo più lungo di tempo che va dal 21 novembre all’8 dicembre: in tale periodo le Card saranno in distribuzione nei punti vendita aderenti, a disposizione dei clienti per l’eventuale acquisto benefico.
Infine, non ci potranno essere gruppi di volontari a presidio dei negozi aderenti, ma solo alcuni che nella sola giornata del 28 novembre inviteranno le persone all’eventuale donazione. I volontari non potranno essere minorenni oppure over 65 anni (in questo caso, come in generale, va evitata la partecipazione di persone con gravi problemi di salute).
Quest’anno la Colletta Alimentare avrà un’alleata preziosa: la comunicazione, che avrà un ruolo ancora più strategico degli altri anni. Ai metodi di comunicazione tradizionale sarà potenziato l’uso di spot video/audio e dei Social media (Facebook, Istagram, ecc.).

Per il territorio della provincia di Asti, è possibile richiedere ulteriori informazioni ed eventualmente segnalare la propria disponibilità come volontari, contattando: 335-7502061, 320-9260681, 338-6890568, 339-5781274

Quali sono i negozi aderenti? A livello complessivo è prevista un’adesione poco sopra il 50% rispetto al 2019; i pv in ogni caso appartengono a Catene collegate a Epipoli, società specializzata e accreditata per la fornitura e gestione delle Card. A causa del rapido peggioramento autunnale della pandemia e dei tempi ristretti in cui si è dovuto decidere per la sola “colletta dematerializzata”, non è stato possibile verificare la possibilità di adesione su larga scala dei vari punti vendita. Se la Catena non è cliente di Epipoli non può aderire alla Colletta.

Di seguito i punti vendita aderenti ad Asti e provincia.
ESSELUNGA – Corso IVREA 4 ANG. C.SO TORINO – Asti
ESSELUNGA – Corso CASALE 319 – Asti
PAM – PAM – Corso Torino, 30 – ASTI
IL GIGANTE – C/O cc I Bricchi – Strada Prato Boschiero SNC – ISOLA D’ASTI
IL GIGANTE – Strada Canelli 10 – NIZZA MONFERRATO
EUROSPIN – Via Sardi 43 – Rocchetta Tanaro
EUROSPIN – Via Mario Tacca – Nizza Monferrato
EUROSPIN – Corso Alessandria 295 – Asti
EUROSPIN – Via Testore ang. via Italia – Canelli
PENNY MARKET – Via A.Monti, 3 – Asti
PENNY MARKET – Via Torino, 50 – S. Damiano d’Asti
PENNY MARKET – C.so Casale 316 – Asti
PENNY MARKET – C.so Acqui – Nizza Monferrato
PENNY MARKET – S.Statale 457 – Moncalvo
Dpiù – Viale Don Minzoni, 61/63 – Asti
Dpiù – Via Asti mare, 55 – Montegrosso D’Asti
MERCATO’ – VIA BRA 2 – ASTI
MERCATO’ – VIALE PILONE 97 -ASTI
MERCATO’ – Via Statale 33 – CASTELL’ALFERO
MERCATO’ – VIA TORINO, 39 – SAN DAMIANO D’ASTI
MERCATO’ LOCAL – Viale Risorgimento 300 – CANELLI
MERCATO’ LOCAL – VIA ABLETTI 0 – CASTAGNOLE LANZE
MERCATO’ LOCAL – Corso IV Novembre 37 – SANTO STEFANO BELBO
LIDL – Corso Venezia, – Asti (AT)
LIDL – Via Tempia, – Canelli (AT)
LIDL – Strada Provinciale per Alessandria, – Nizza Monferrato (AT)

Come reperire la card? I donatori possono reperire la Card presso i dispenser/totem sistemati nel punto vendita. Alle casse, i donatori possono mostrare la card e indicare quale dei 3 valori (3, 5, 10 €) vogliono donare. La card è semplicemente un cartoncino che riporta per ogni valore un codice a barre. L’addetto alla cassa del punto vendita fa passare la card per il codice prescelto dal donatore, tale voce diventa uno degli elementi di spesa del donatore visibile sullo scontrino della spesa; oltre a tale scontrino viene rilasciato al donatore uno scontrino di ringraziamento.
Cos’è la card? La Card è semplicemente un cartoncino con i 3 codici a barre e può essere utilizzata più volte nel periodo 21/11-08/12, anche da altre persone, anche presso altri punti vendita aderenti; vale anche la fotocopia della card, l’importante è che si vedano bene i codici a barre. La Card può anche essere virtuale, cioè acquistabile sul sito di Epipoli per il valore prescelto di donazione; quindi la Colletta si può fare anche senza recarsi al punto vendita.
Per informazioni: www.collettaalimentare.it