Quantcast

Alberto Cirio commissario per il post-alluvione

Uncem: "scelta positiva pronti con lavorare con la Regione e tutte le istituzioni"

“Ritengo positiva la nomina di Alberto Cirio, Presidente della Regione, quale commissario per il post-alluvione dell’ottobre 2020 che ha duramente colpito molte aree montane del Piemonte. È una scelta che Uncem condivide, che avevamo approfondito dieci giorni fa con diversi Parlamentari, tra i quali Enrico Borghi, Chiara Gribaudo, Monica Ciaburro, Giorgio Bergesio, Flavio Gastaldi, e con gli Assessori regionali Marco Protopapa e Marco Gabusi, oltre che con il Vicepresidente Fabio Carosso. Ora siamo pronti, come sistema di Enti territoriali montani a lavorare con Cirio per accelerare investimenti, ricostruzione, interventi per la difesa di borghi e rete viaria, interventi in favore di privati ed Autonomie locali. Voglio ringraziare, insieme con il Presidente nazionale Uncem Marco Bussone, il Sottosegretario all’Ambiente Roberto Morassut per aver condiviso con noi, il 20 ottobre, il percorso verso il Decreto legge sul post-emergenze e contro il dissesto che deve essere varato in tempi rapidi, parallelamente alla legge di bilancio 2021, e verso la legge nazionale speciale presentata da Borghi e Gribaudo, appoggiata trasversalmente anche da pezzi di opposizione, vista la presa di posizione di Roberto Pella, Vicepresidente nazionale Anci e Deputato di Forza Italia. Serve una positiva coesione istituzionale, trasversale ai partiti. Il fattore tempo è decisivo. Si deve fare in fretta. Cirio avrà la disponibilità di Uncem a ospitare tavoli istituzionali, aperti, intelligenti e veloci, per dare risposte ai Sindaci, alle comunità e alle sfide del cambiamento climatico”.

Lo afferma Roberto Colombero, Presidente Uncem Piemonte.