Installazione di montascale. A cosa servono e come fare?

Più informazioni su

Per le famiglie che hanno un disabile in casa o un anziano che abbia ridotte capacità motorie, la presenza di scale all’interno della propria abitazione può rivelarsi estremamente problematica e costituire quella che in termini tecnici viene identificata come barriera architettonica.
Coloro i quali devono convivere giornalmente con tali limitazioni rischiano di rimetterci non poco in termini di qualità della vita. Proprio per questo motivo, nel corso degli ultimi anni, si sono andate affermando soluzioni tese a cercare di ovviare a queste situazioni limitando i disagi derivati da barriere architettoniche; il tutto, spesso e volentieri, basandosi sull’utilizzo di dispositivi tecnologici altamente efficienti, come nel caso del montascale.

Cos’è il montascale

Per montascale si intende un impianto al quale è affidato il compito di sollevare le persone impossibilitate a salire autonomamente le scale o a superare ostacoli all’interno della propria abitazione / spazi chiusi di un edificio.
Si compone di una piattaforma o una poltroncina agganciata ad una guida, installata lungo il lato di una scala o di un piano inclinato, che viene azionata da un motore elettrico, per spostarsi nei due sensi di marcia, in salita e discesa. Il tutto per aiutare i soggetti interessati a recuperare una parte dell’autonomia perduta.

Cosa occorre fare per installarne una?

Quando si decide per l’installazione di un montascale all’interno di una abitazione privata occorre rivolgersi ad una realtà attiva nella vendita di questi strumenti; sono diversi i privati operativi oggi all’interno di questo mercato, tra le ditte specializzate in questo campo può essere menzionata Handicare Montascale.

Per installare un montascale negli spazi comuni, come ad esempio nell’androne di un palazzo dove vivono altre famiglie, è sempre necessario avere l’autorizzazione a procedere da parte del condominio.

I costi possono essere ridotti con le detrazioni fiscali o coi bonus

L’adozione e l’installazione di un montascale può essere anche molto costosa: di base i prezzi di questi impianti vanno dai 6 ai 15mila euro, a seconda della complessità dell’intervento e della tipologia adottata. Un impegno finanziario quindi notevole e, di conseguenza, non alla portata di tutti.
Proprio per cercare di favorire il diritto alla mobilità anche a chiunque ne abbia bisogno, lo Stato ha adottato da tempo politiche che cercano di supportare le famiglie ricorrendo a detrazioni fiscali e bonus. Più precisamente si parla di:
– Possibilità di detrarre dall’Irpef fino al 50% della spesa, in quanto considerato un elemento per il superamento delle barriere architettoniche. L’importo di tale detrazione viene spalmato in 10 anni.

Una semplificazione per tutti coloro i quali si trovano nella necessità di dover acquistare strumenti di questo genere per questioni contingenti e possono avere un sostegno dallo Stato, andando a recuperare parte della spesa sostenuta.

Più informazioni su