Il cantante astigiano Botaz supera i casting del talent televisivo “The Coach IV”

Più informazioni su

Daniele Profeta, in arte Botaz, ha superato il web casting e parteciperà a Bologna alle registrazioni televisive della nuove puntate di “The Coach – IV edizione”.
E’ lo stesso artista astigiano a comunicare sulla sua pagina Facebook, con grande soddisfazione, l’ammissione alla fase “Academy” del talent “The Coach” giunto alla sua quarta edizione che sarà registrato negli studi di Bologna e trasmesso in TV su tutto il territorio nazionale sul canale 7gold del digitale terrestre.

Sono grandi le aspettative per il talentuoso cantante astigiano che, dopo aver iniziato il suo “SELFMADE TOUR2020” attualmente fermo per rispettare le norme anti-covid e pronto a ripartire nella prossima estate, avrà ora la possibilità di confrontarsi con una nuova realtà quella televisiva e mettersi in luce ed arricchire il proprio curriculum nell’ottica di ritagliarsi uno spazio nel panorama musicale negli anni a venire.

Intorno a Daniele c’è una grande squadra, che l’astigiano vuole ringraziare sottolineando come il frutto di questi primi risultati sia da condividere con tutto il suo staff, che oltre ad Antonio che lo segue artisticamente e nell’immagine, comprende il dj Leonardo Jambo Nay che condivide il palco con lui, Anna e Matteo che si dedicano alla parte grafica, Andrea che segue i rapporti con la stampa e Matteo De Sarro il personal film maker.

“Sono contento di avere al mio fianco queste persone davvero importanti, che credono quanto me che questo sogno si possa realizzare, ci tengo a ringraziarle pubblicamente perchè sono dietro le quinte, ma in maniera virtuale sul palco con me sempre!! Non avrei potuto avere un team migliore!!” commenta così Botaz.

Anche Antonio, manager di Daniele, è al settimo cielo, tante le speranze per un futuro radioso nel campo dello spettacolo e della musica. “Viviamo questo momento e attendiamo con fiducia che Daniele possa realizzare il suo grande sogno, quello di diventare una cantante professionista. – commenta Antonio – Una giusta ricompensa per i grandi sacrifici e lavoro che Daniele ha sostenuto in questi anni, dedicandosi con grande professionalità alla musica”.

Più informazioni su