A San Damiano d’Asti si migliora l’illuminazione pubblica e si programma il raddoppio delle telecamere di sicurezza

Consueto appuntamento settimanale con il sindaco di San Damiano d’Asti, Davide Migliasso, per fare il punto sulle varie attività promosse e sostenute dell’amministrazione comunale.

L’inaugurazione di una nuova attività commerciale avvenuta nel fine settimana è stata l’occasione per Migliasso di fare un bilancio di questo primo periodo sul tema: “E’ la quinta attività commerciale che inauguro da quando sono stato eletto sindaco, quindi da meno di un anno e mezzo; io sono sempre molto soddisfatto ogni volta che apre un’attività commerciale nuova perchè per a San Damiano il commercio ha sempre rappresentato un punto di forza e un punto di riferimento per tutti i comuni limitrofi, anche il mercato ambulante in particolare quello del lunedì. Ci auguriamo che, nonostante il periodo non molto favorevole ci possa essere la volontà da parte di potenziali nuovi commercianti ad aprire nuove attività, come amministrazione comunale diamo massima disponibilità per cercare in qualche modo di venire incontro il più possibile affinchè nuove realtà commerciale o industriali possano insediarsi all’interno del nostro territorio comunale. Nei prossimi mesi dovrebbero aprire una o due nuove attività.

A livello di commercio viene fissata ogni mese una riunione di incontro tra l’amministrazione comunale e i commercianti per cercare di dare particolare attenzione al mondo del commercio in quanto riteniamo sia un valore aggiunto del nostro comune. Abbiamo intrapreso diverse iniziative sempre condivise con i commercianti e abbiamo la fortuna a San Damiano che le varie attività commerciali garantiscono alla collettività un servizio sette giorni su sette dal lunedì alla domenica, oltre ai mercati, quello principale del lunedì mattina, quelli alimentari venerdì e domenica mattina, a cui si aggiunge il mercato alimentare dei produttori che è presente in Piazza Camisola il lunedì, mercoledì e venerdì” prosegue Migliasso

Intanto, in seguito alla partecipazione ad un bando, sono iniziati i lavori di efficientamento energetico sugli impianti di illuminazione pubblica da parte della ditta Oddino di Nizza Monferrato “l’obiettivo di questo intervento è quello di ottimizzare e aumentare l’efficienza della pubblica illuminazione attraverso lampade ai vapori di mercurio e con lampade al sodio AP in corpi illuminanti a sfera. Con questo intervento si rispettano le normative previste dal piano energetico regionale, e vengono assicurate: la riduzione inquinamento luminoso, il risparmio energetico e la programmazione economica, la salvaguardia e protezione dell’ambiente, la valorizzazione dell’ambiente urbano e maggiore visibilità.
Questo intervento sarà su tutto il territorio comunale infatti coinvolge 411 punti luce, l’importo complessivo dell’intervento è pari 453mila euro, finanziato per 253mila contributo regione Piemonte (bando), 67mila euro con fondi propri del Comune come quota di cofinanziamento; il lavoro dovrebbe concludersi entro il 31 dicembre 2020″ spiega Migliasso.

Ma non si tratta dell’unico intervento in programma a San Damiano d’Asti, infatti la Giunta Comunale ha dato il via all’intervento di installazione di sistemi di videosorveglianza sul territorio comunale, come conferma Davide Migliasso “Abbiamo approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica che io ho presentato in Prefettura, per un importo di 280mila euro, di cui 196mila finanziato con fondi statali e 84mila con fondi del Comune come cofinanziamento. Con questo intervento andiamo a potenziare il sistema di sorveglianza con l’istallazione di telecamere anche nelle frazioni, dalle trenta attuali (tutte nel concentrico) dovremmo arrivare ad averne il doppio, una sessantina circa. Ci sarà particolare attenzione verso le borgata e frazioni, l’area industriale oltre al potenziamento di quello già presenti in centro.”

“Si avvisa che, con comunicazione del 19 ottobre, Gaia ha disposto la sospensione del servizio di ritiro di macerie edili c/o l’Ecostazione “La sospensione del servizio è dovuta ai numerosi e ripetuti ritrovamenti di rifiuti non conformi nelle macerie conferiti illecitamente dagli utenti dei centri di raccolta. Si precisa che il ritiro di tale rifiuto era comunque limitato alle sole utenze domestiche per piccoli quantitativi. Non appena le procedure di verifica dei rifiuti stoccati ed il conseguente avvio al corretto smaltimento sarà concluso verrà data comunicazione della ripresa del servizio” comunica il primo cittadino.

Per quanto riguarda la situazione delle persone positive al Covid19 anche San Damiano non è stata risparmiata dalla nuova ondata di contagi: “I casi positivi ad oggi sono tutti presso le loro abitazioni, sono tutti asintomatici, io li senti quasi tutti i giorni e non si evidenziano criticità. Nessun caso si è verificato nelle scuole e nella casa di riposo.
L’invito è sempre quello di rispettare rigorosamente le prescrizioni, le forze dell’ordine sono sensibilizzate dal sottoscritto a effettuare quotidianamente gli opportuni controlli” conclude Davide Migliasso.