A lezione di superbunos 110% con l’Ordine dei Commercialisti di Asti

Grande successo del convegno organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti ed esperti contabili di Asti, in collaborazione con il Gruppo 24ore, sulla responsabilità e sugli aspetti operativi e normativi connessi al superbonus ristrutturazioni introdotto dal Decreto Rilancio.

Un’audience eccezionale che conferma la qualità dell’evento e dei temi trattati. Si è svolto presso il Polo Universitario di Asti, oltre 300 persone hanno seguito il convegno svolto in parte nell’aula Magna dell’Università, messa a disposizione per garantire il pieno rispetto delle norme anti Covid ed in parte con la diretta streaming che ha totalizzato in poco tempo condivisioni su condivisioni. Segno dell’attenzione che ha richiamato il tema trattato come risposta ad un problema reale del Paese, ovvero la riqualificazione degli edifici e il loro efficientemento.

E’ stata un’occasione per un confronto utile e costruttivo volto ad approfondire con i relatori le questioni ancora aperte e le criticità nonostante i numerosi interventi in materia da parte del legislatore e dell’Agenzia delle Entrate. Un esempio di diverse professionalità che sono riuscite a scrivere un nuovo modello di formazione e di sinergie in grado di fornire un alto valore aggiunto per favorire un’economia competitiva e dinamica fondata sulla conoscenza e sulla specializzazione anche attraverso iniziative coordinate di valorizzazione del capitale umano.

I temi trattati, complessi e con risvolti multidisciplinari, hanno visto come protagonisti i Commercialisti, gli Architetti, gli Avvocati, la Cassa di Risparmio di Asti e il Comune di Asti, la cui collaborazione resta un punto fermo per un costruttivo confronto con il mondo degli Enti locali e con il mondo bancario, anch’essi attori qualificati di un quadro vasto e variegato.

I lavori sono stati aperti dal Dott. Angelo Dabbene, Presidente dei Commercialisti, che ha condotto l’incontro presentando una propria relazione, seguita da altri interventi del Dott. Massimo Giaccone, dell’Architetto Elena Ivaldi, dell’Avvocato Paolo Bosso, dei Dirigenti del Comune Architetti Antonio Scaramozzino ed Enzo Scalone, del Dottor Enrico Berruti per la CRA, ciascuno per le proprie specifiche competenze.

L’incentivo, messo a punto dal Governo, permette di riqualificare il patrimonio edilizio privato e spinge verso una ripresa dell’economia attraverso un settore, sempre trainante, come quello dell’edilizia. Il tutto con un’ottica innovativa, conciliando la ripresa del settore e dell’economia e la sua sostenibilità. Riqualificazione degli edifici a costo zero per il cittadino che potrà ristrutturare senza necessariamente anticipare denaro perché i costi saranno sostenuti dallo Stato. Va dato atto come l’intuizione del superbonus, possa incidere positivamente sul mercato del lavoro. Si tratta di una misura che serve all’economia, ormai assopita da troppo tempo, per il rilancio di un settore strategico, come l’edilizia e il suo indotto, che in questi anni ha sofferto molto. Il tutto con un’ottica innovativa, conciliando la ripresa del settore e dell’economia e la sua sostenibilità.
L’incontro si è concluso con una tavola rotonda con esperienze e soluzioni a confronto a testimonianza dell’interesse per l’argomento e della capacità dei relatori nel rispondere ai quesiti proposti.

Intervenuti, tra gli altri, per i saluti iniziali il Vice Sindaco Avv. Marcello Coppo, il Presidente degli Avvocati Marco Venturino, l’Architetto Sara Coffaro, il dott. Claudio Chiusano in rappresentanza di Confprofessioni Piemonte, il Dott. Luca Alberione del 24ore e Il Direttore Commerciale del Gruppo Banca di Asti dott. Roberto Benassi.
Si è trattato di un primo incontro a cui ne seguiranno altri. Restano ancora da risolvere diverse questioni che cercano, in questo nuovo cantiere delle professionalità, una risposta che sicuramente verrà fornita.