Quantcast

A Castellero escursionisti e famiglie alla scoperta del sentiero della nocciola

Il percorso rientra nel progetto Otto Basso Monferrato, capofila il comune di Chiusano d'Asti

Domenica sportiva al Lago Stella di Castellero, lo scorso 11 ottobre. In contemporanea alla “Festa della Nocciola”, la rete dei Comuni facenti parte del Progetto “Otto Basso Monferrato”, l’Associazione Bewood Outdoor Brigade e il PIAM Onlus Lago Stella hanno ospitato l’escursione didattica, parte del corso per “Tecnici Istruttori di Escursionismo” UISP Montagna.

Erano presenti Luigi Bosco, sindaco di Chiusano, Comune capofila del progetto, dell’assessora Marisa Varvello, del referente UIPS Montagna Ermanno Pizzoglio, del rappresentante Bewood Diego Bianco e di Alberto Mossino per il PIAM Lago Stella.

Dopo i saluti di tutte le autorità che hanno evidenziato come la rete tra enti diversi sia fondamentale per costruire  opportunità di sviluppo territoriale, i trenta futuri tecnici istruttori si sono spostati in località Ghorghi e località Valdigora, per affrontare gli 8,5 chilometri della loro escursione didattica conclusiva del corso.
“Le nostre colline siano ad oggi poco esplorate e frequentate dal turismo outdoor: l’occasione costruita con OTTO Basso Monferrato è quindi importante anche a fini turistici soprattutto per le attività sportive di Orienteering e Nordic Walking” ha commentato Ermanno Pizzoglio, referente e istruttore UISP Montagna.

Il progetto “Otto Basso Monferrato” con il partenariato di Bewood ha reso fruibile un percorso di circa 80 chilometri di sentieri collinari, attraversando diversi paesi (ad oggi 15 comuni hanno aderito al progetto in un’area che parte da Valle Manina e si estende fino all’Abbazzia di Vezzolano) formando un “Otto”, due grandi cerchi contigui, da cui il nome del progetto. Un’iniziativa ambiziosa per valorizzare il Basso Monferrato, coinvolgendo sia gli enti pubblici che i privati con un grande obiettivo: mantenere percorribili e segnalati i percorsi in modo da attirare un tipo di turismo “lento” e sostenibile che faccia delle escursioni il suo punto di forza.

La camminata di domenica scorsa ha voluto far conoscere alcuni di questi sentieri e in modo particolare due itinerari di medio-bassa difficoltà che il Comune di Castellero mantiene durante l’anno e che sono facilmente percorribili e fruibili dalle famiglie. “In questo periodo autunnale i sentieri si sono rivelati particolarmente affascinanti per i colori, i profumi della terra delle foglie bagnate di rugiada – ha commentato Bosco – Famiglie con figli e persone di ogni età, in tutto più di una settantina, si sono inoltrate per sentieri sterrati, noccioleti, campi fermandosi ogni tanto ad ammirare panorami mozzafiato sulle nostre Alpi, complice una giornata serena”.

All’arrivo al Lago Stella, il PIAM ha predisposto per tutti quelli che si erano prenotati al mattino, un’abbondante grigliata per vivere un momento conviviale nel rispetto di tutte le regole anti-covid. Al pomeriggio passeggiata soleggiata per bimbi con famiglie.

sentiero nocciola castellero