Diocesi di Asti, incontro “Vivere in questo mondo con sobrietà, con giustizia e con pietà”

In occasione della “15ª Giornata Nazionale per la custodia del Creato” la Conferenza Episcopale Italiana e la Diocesi di Asti organizzano per venerdì 11 settembre 2020, alle ore 17.30, l’incontro “Vivere in questo mondo con sobrietà, con giustizia e con pietà” che si terrà presso il Foyer delle Famiglia in via Milliavacca 5 ad Asti.

“Vivere in questo mondo con sobrietà, con giustizia e con pietà” (Tt2, 12). E’ questo il tema della 15^ Giornata Nazionale per la Custodia del Creato. Una giornata più che mai importante visto il particolare momento storico, perché come aveva scritto cinque anni fa papa Francesco nella sua enciclica “Laudato si’” “il clima è un bene comune, di tutti e per tutti. Esso è un sistema complesso in relazione con molte condizioni essenziali per la vita umana”.
La giornata si è celebrata martedì 1° settembre ma come ha ricordato il Santo Padre nell’Angelus di domenica 30 agosto, fino al 4 ottobre si celebrerà con i fratelli cristiani di varie Chiese e tradizioni il Giubileo della Terra per ricordare l’istituzione, 50 anni fa, della Giornata della Terra.

Ricco il programma della giornata.
L’introduzione, con una panoramica delle iniziative annuali, spetterà a Francesco Scalfari, dell’Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro (“Dal covid 19 alla custodia del creato”); don Carlo Pertusati, responsabile dell’Ufficio Ecumenismo e Dialogo interreligioso, terrà una riflessione biblica dal tema “Custodia del creato, atteggiamenti di sobrietà, stili di vita” (Tt 2,12).
Interverrà anche la professoressa Piera Gioda della Federazione degli Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontariato e presidente del Cisv (“Dalla custodia del creato agli stile di vita, la concretezza dell’azione”), mentre Alessandro Castaldo, presidente della cooperativa Energia Positiva, parlerà de “Le attività di una buona pratica operativa sul territorio piemontese”.
Seguirà dibattito. Le conclusioni saranno affidate al vescovo Marco Prastaro.

Saranno quattro le argomentazioni di questo appuntamento, ecco il programma:
-“Dal Covid-19 alla custodia del creato”
introduzione alla giornata e presentazione delle iniziative annuali a cura di Francesco Scalfari – Ufficio diocesano Pastorale Sociale, Lavoro, Giustizia, Pace e Salvaguardia del Creato
-“Custodia del creato, atteggiamenti di sobrietà, stili di vita (Tt 2,12)” riflessione biblica a cura di don Carlo Pertusati – Ufficio diocesano Ecumenismo e Dialogo Interreligioso
-“Dalla custodia del creato agli stili di vita, la concretezza dell’azione” introduzione alla Guida per Comunità e Parrocchiesull’Ecologia Integrale a curadella prof.ssa Piera Gioda – FOCSIV Federazione degli Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario e CISV Comunità Impegno Servizio Volontariato
-“Le attività di una buona pratica operativa sul territorio piemontese” presentazione a cura del presidente Alessandro Gastaldo – Cooperativa Energia Positiva www.energia-positiva.it
-Dibattito
-Conclusioni a cura di mons. Marco Pràstaro Vescovo di Asti. Ingresso libero.

Vivere in questo mondo con sobrietà, con giustizia e con pietà