Quantcast

Decido io!: a Refrancore viaggio studio dei giovani amministratori locali dell’Astigiano

Il presidente della Provincia Paolo Lanfranco ha portato un saluto a Refrancore ai giovani amministratori comunali della provincia di Asti che hanno partecipato al progetto di formazione dal titolo “Decido io!”, vinto dalla Provincia di Asti e finanziato dalla Regione Piemonte.

E’ nata così l’idea, per far conoscere e lavorare insieme gli amministratori per la condivisione di progetti in rete, la proposta di un concorso riservato agli iscritti del corso, per promuovere le bellezze e le caratteristiche del proprio Comune attraverso un viaggio studio/escursione, valorizzando così il territorio astigiano.

I migliori tre elaborati, scelti dal direttore dell’Ente Turismo Langhe Monferrato e Roero, Mauro Carbone, sono stati realizzati con un viaggio studio presso i Comuni vincitori.

Questo è il secondo viaggio studio realizzato a Refrancore e nei comuni dell’Unione “Via Fulvia”con visita al museo della bicicletta a Cerro Tanaro, in cui è presente la collezione di biciclette storiche, macchinari e accessori legati alla produzione di biciclette ad opera di Guido Saracco detto “Sarachet” che aveva la sua azienda artigianale in Asti.

A seguire l’ex sindaco di Refrancore Mario Mortara ha presentato, con degustazione, il prodotto tipico di Refrancore, il famoso biscotto “Finocchino” e nel pomeriggio, a Castello di Annone presso le ex cantine Ochetti sul lungo Tanaro, si è tenuta la lezione del Direttore dell’Ente Turismo Langhe, Monferrato e Roero Mauro Carbone dal titolo: “Come si favorisce l’evoluzione da prodotto tipico a prodotto turistico” molto seguita dai partecipanti e dai produttori della zona”.

“Ringrazio gli amministratori, di cui sindaci, assessori e consiglieri –sottolinea il presidente della Provincia di Asti Paolo Lanfranco – per aver contribuito alla riuscita del progetto, realizzato con la collaborazione di ANCI Piemonte. Riteniamo utile questo percorso di formazione che vede coinvolta la giovane generazione a cui è e sarà affidata l’amministrazione futura del territorio”.

“Il progetto – aggiunge infine il consigliere provinciale Marco Lovisolo – proseguirà con il viaggio studio a San Damiano,Cisterna e l’Unione di Comuni “Terre di Vini e di tartufi” in programma per il 17 settembre. E’ stata una reciproca formazione che ha permesso una conoscenza più diretta di tutti coloro che si occupano di territorio.”