Quantcast

Danza cuore a cuore e babywearing: lezione al Lago Stella di Castellero con l’associazione Imparamare

L’Associazione Imparamare, in collaborazione con l’associazione PIAM Onlus ASTI e la Cooperativa Argo, propone una lezione di danza cuore a cuore.

Si tratta di una danza rivolta a gestanti e neo mamme con piccoli portati in fascia o marsupio, metodo ideato e portato avanti da più di sei anni a livello nazionale dall’astigiana insegnante di danza, coreografa e consulente babywearing Elena Zo e che in questa occasione diventa anche un incontro culturale attraverso la danza e il babywearing.

Parteciperanno infatti all’evento alcune mamme africane, in parte provenienti dalla “Comunità mamma e bimbo”, portando i loro bimbi secondo la tradizione dei loro paesi. Dopo la lezione ci si confronterà sulle differenze delle modalità con cui, nelle diverse zone del mondo, viene interpretato il babywearing, pratica naturale di accudimento dei bambini che per lungo tempo in Occidente è stata poco considerata e che negli ultimi anni sta riprendendo piede, rivelandosi un grande mezzo di supporto alle famiglie.

Il babywearing in molte culture rappresenta il proseguimento del ventre materno, una seconda pelle che avvolge il bimbo anche dopo la sua nascita e che ogni paese chiama con un nome diverso.

L’appuntamento sarà per mercoledì 16 settembre, al Lago Stella, a Castellero.

Presenzierà all’evento la fotografa astigiana Elena Gallo, le cui foto permetteranno di allestire una mostra sulle differenti valenze culturali del babywearing presso l’Associazione Imparamare, in via Morelli 15 in centro ad Asti e presso il Lago Stella.

Per partecipare alla lezione, gratuita e di presentazione del corso che si terrà durante l’a.s.2020/2021 presso la sede dell’associazione, basta inviare entro martedì 15 settembre una email a: info@cuoreacuore.eu.

[Photo credit Giulia Verrastro]