Castelnuovo don Bosco, concluso il Festival teatrale “Basta che siate giovani perché io vi ami assai

Si è concluso il festival teatrale”Basta che siate giovani perché io vi ami assai, Teatro dal nord al sud dell’astigiano”.

La rassegna teatrale, organizzata dal Comune di Castelnuovo Don Bosco, ispirata a San Giovanni Bosco, giunta alla settima edizione ha proposto, dal 25 luglio al 5 settembre, dislocati nell’Astigiano in luoghi suggestivi come Calosso, San Marzano Oliveto, oltre a Cortazzone, partner del festival da anni, una serie di spettacoli di alta qualità, nell’ottica di espandere la rete culturale locale.

Ogni, evento, gratuito, realizzato nel rispetto delle normative a contrasto dell’epidemia in corso, ha registrato il sold-out.

Il festival, realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti e della Fondazione CRT, è diventato nel tempo un appuntamento atteso per la popolazione dell’Alto Astigiano e il pubblico che ogni anno interviene anche dalle altre province.
Tra performance di prosa e teatro musicale è stato dato ampio spazio alle formazioni composte da giovani.
Partecipatissimi anche gli eventi collaterali, come il concorso teatrale Gabriele Accomazzo VIII edizione, evento ospitato dal festival e organizzato dalla Fondazione Gabriele Accomazzo per il Teatro, destinato ad attori under 35 selezionati su base nazionale.

Soddisfatti gli organizzatori e direttori artistici Marco Viecca e Mario Nosengo e la coordinatrice dell’evento, l’attrice e cantante Daniela Placci, anche protagonista degli spettacoli Destini e The restart Concert. “Abbiamo lavorato per raggiungere quanti più fruitori possibili in aree territoriali dove l’offerta culturale teatrale nel periodo estivo è effettivamente più carente. Il teatro diventa quindi un mezzo di comunicazione per i giovani, veicolo per la divulgazione, l’istruzione e l’educazione. Il teatro diventa quindi un mezzo di comunicazione per i giovani e per gli spettatori anche piu’ esigenti, veicolo per la divulgazione, l’istruzione e l’educazione. Non possiamo che ringraziare tutti i comuni aderenti al progetto per la fiducia riposta nell’organizzazione della Fondazione Gabriele Accomazzo, esecutrice, per conto del comune di Castelnuovo Don Bosco, del festival. Visto l’entusiasmo dei comuni partecipanti e l’interesse di comuni non ancora coinvolti, ma curiosi di cio’ che rappresenta ormai il festival, siamo sicuri che lo stesso non potra’ che espandersi e lambire un territorio sempre piu’ ampio”.

Per la prima volta, per coinvolgere maggiormente il pubblico locale, è stato anche attivato un laboratorio per la cittadinanza castelnovese, condotto dalla nota attrice Valentina Veratrini, sulle fiabe della tradizione, usando la lingua piemontese, ed è stato rappresentato lo spettacolo La Fine del Mondo, allestito dagli Ammutinati dell’Associazione Caratteri di Asti.

festival castelnuovo basta che siate giovani
festival castelnuovo basta che siate giovani