Grana e Castagnole Monferrato: camminata naturalistica dove nasce il Ruchè

Il 3 ottobre 2020 il Festival IT.A.CÀ - Migranti e Viaggiatori torna a fare tappa nel paese di Grana e Castagnole Monferrato

Sabato 3 ottobre si terrà la camminata naturalistica “sui sentieri del Ruché”, con ritrovo e partenza da Grana (AT) alle ore 9,30, pranzo al sacco presso “la Mercantile” di Castagnole Monferrato, seguito alle ore 16 da “Il testamento dell’ortolano”, un cantico alla Vita per grandi e piccini, da un racconto di Antonio Catalano, per l’adattamento e la regia di Patrizia Camatel con Massimo Barbero – Teatro degli Acerbi.

L’itinerario che verrà affrontato nella camminata è un anello di circa 12 km, tra i territori di Grana e Castagnole Monferrato con alcune tappe lungo il percorso. Dopo il saluto del Sindaco, il cammino si avvierà tra i sentieri, i paesaggi e i vigneti principalmente di uve Ruchè, pregevole vitigno a lungo dimenticato, dalle origini molto antiche. Lasciato l’abitato, dopo qualche chilometro il primo incontro sarà con Franco Correggia, consulente scientifico, naturalista e specialista di flora collinare piemontese, che parlerà del concetto di biodiversità e dei modi in cui si declina localmente. Nel cortile de “la Mercantile”, palazzo del tardo settecento appartenuto alla famiglia dei Conti Rogeri nel comune di Castagnole Monferrato, ci si fermerà per il pic-nic.

Dopo il ristoro, si riprenderà il cammino per poi incontrare Dante Garrone, produttore vitivinicolo che racconterà il Ruchè e gli altri pregevoli vini di queste terre. Al rientro a Grana, l’incontro con un Contadino speciale, che narrerà una storia di vita: il Testamento dell’Ortolano. Il sapore è quello di una fiaba antica, ma i contenuti sono modernissimi, poiché si parla del legame di amore e cura per il Pianeta Terra. A chiudere la giornata una bicchierata.

Seguendo le norme vigenti e le attenzioni del caso, la camminata naturalistica organizzata dalle associazioni culturali la Confraternita degli Stolti e il Picchio sarà accompagnata da Anna Maria Bruno e Lucia Cane. Perché sia una piacevole giornata insieme è necessaria la collaborazione di ognuno ed è obbligatoria la prenotazione.

Il costo è di euro 10,00 a persona (passeggiata guidata, spettacolo di teatro e brindisi conclusivo) (gratis bambini e ragazzi fino a 10 anni).

Info e prenotazioni: 3453350871 – 3482211219 – 3381936896 itacamonferrato@gmail.com

IT.A.CÀ – Migranti e Viaggiatori, alla dodicesima edizione, è il primo Festival di Turismo Responsabile in Italia. Premiato dall’Organizzazione Mondiale del turismo dell’ONU per l‘eccellenza e l’innovazione nel turismo, è un festival itinerante che attraversa l’Italia, da nord a sud.

Tema conduttore del 2020 è la Bio-diversità, che riguarda non solo l’ambito ecologico, ma in primis la società globale e il sistema socio-economico dominante.

Il programma aggiornato è consultabile su www.ca-mon.it e www.festivalitaca.net

Il festival IT.A.CÀ Monferrato