Quantcast

Asti, controlli sulle misure Anti Covid-19 nei luoghi di lavoro: sanzioni per 84mila euro, trovati 10 lavoratori irregolari

Nell’ambito delle finalità del Comitato per l’attuazione del “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione del COVID-19 negli ambienti di lavoro fra il Governo e le parti sociali”, sottoscritto il 14 marzo scorso ed aggiornato il 24 aprile 2020, ad Asti ha avuto avvio, e prosegue tuttora con proficui risultati, il sistema di controlli posti in essere dal Nucleo ispettivo a composizione mista.

L’organismo, di cui fanno parte il Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, l’Ispettorato territoriale del Lavoro e il Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro dell’Asl-AT, con il coordinamento della Prefettura, è stato appositamente istituito al fine di garantire la sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro e di assicurare adeguati livelli di protezione, sostenendo, al contempo, le imprese, nella delicata fase di riavvio delle attività.

Il Nucleo, a partire dal mese di giugno scorso, ha effettuato numerosi, mirati interventi di verifica presso aziende individuate secondo criteri di priorità concordati in apposite riunioni organizzative, in particolare riservando peculiare attenzione alle imprese che avevano già evidenziato in passato criticità sotto il profilo della sicurezza del lavoro, a quelle classificate dall’INAIL con un rischio di contagio medio-alto, alle ditte di piccole dimensioni, nonché ai cantieri edili medio-grandi e a quelli oggetto di appalti pubblici.

Di seguito il riepilogo dell’attività svolta dagli organi accertatori nel trimestre giugno – agosto 2020.

Comando provinciale Carabinieri di Asti:
Numero aziende controllate: 51, di cui con irregolarità riscontrate: 2
Posizioni lavorative verificate: 567, di cui lavoratori irregolari: 4
Violazioni amministrative: 9
Importo violazioni amministrative: € 64394

Ispettorato territoriale del Lavoro di Asti:
Numero aziende controllate: 63 di cui con irregolarità riscontrate: 5
Posizioni lavorative verificate: 1347 di cui lavoratori irregolari: 6
Provvedimenti amministrativi: 7
Importo sanzioni irrogate: € 19600

Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro Asl-AT:
Numero aziende ispezionate: 39

I dati emersi all’esito delle verifiche svolte evidenziano, nel complesso, il rispetto delle norme di contenimento dell’epidemia di Covid-19 da parte dei datori di lavoro.
L’attività di controllo del Nucleo ispettivo proseguirà per tutto il periodo di emergenza sanitaria.