Quantcast

Asti aderisce alla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile: torna anche la “Giornata Senza Auto”

Questa mattina, giovedì 17 settembre, presso il municipio di Asti è stata presentata la “Settimana Europea della Mobilità Sostenibile”.

La “Settimana Europea della Mobilità”, iniziativa a cui aderisce anche il Ministero dell’Ambiente giunta quest’anno alla 19a edizione, è divenuta un’occasione per un crescente numero di amministrazioni e di cittadini che si vogliono impegnare sulla strada della sostenibilità e del miglioramento della qualità della vita delle nostre città; ogni anno, dal 16 al 22 settembre, migliaia di città e milioni di cittadini europei festeggiano la mobilità sostenibile e lanciano un messaggio di cambiamento e di rinnovamento dei nostri stili di vita.
Il tema dell’edizione 2020 della “Settimana Europea della Mobilità” è “Emissioni zero, mobilità per tutti” e mira a sottolineare l’importanza dell’accessibilità al trasporto a emissioni zero e a promuovere un quadro inclusivo che coinvolga tutta la cittadinanza, attraverso l’adozione di misure che promuovano un ambiente urbano inclusivo e privo di emissioni di carbonio.

Tra le attività che sono state illustrate nel corso della conferenza stampa c’è la progettazione di un tavolo permanente sulla mobilità sostenibile in collaborazione con la Rete “Asti Cambia”, definendone gli obiettivi, le modalità di lavoro, i soggetti costituenti e le singole funzioni, in previsione di una sua successiva istituzione formale; la presentazione del bando che l’amministrazione intende pubblicare al fine di implementare un servizio in sharing di micromobilità elettrica (noleggio condiviso di mezzi innovativi a propulsione elettrica), ovvero monopattini elettrici e biciclette a pedalata assistita; e la proiezione del documentario di Leonardo Di Caprio “Before the flood – Punto di non ritorno” che tratta dell’esigenza di rendere maggiormente sostenibili le attività umane, inclusa la mobilità, per scongiurare il degrado ambientale irreversibile del pianeta.
La proiezione del documentario è prevista per mercoledì 23 settembre presso la Sala Pastrone alle 18.
Per informazioni e prenotazioni chiamare 333/8513076.

Oltre all’invito a celebrare la “Giornata Senza Auto”, programmata a livello europeo in data 22 settembre 2020, con richiesta a tutti cittadini a non utilizzare, di propria iniziativa, la propria auto in tale data, l’Amministrazione Comunale ha deciso di istituire la “Giornata Senza Auto” per  domenica 27 settembre 2020 dalle ore 09:00 alle ore 19:00 autorizzando la chiusura al traffico motorizzato nell’area del centro cittadino (indicata nella foto sotto).

giornata senza auto asti 2020

Durante la giornata di domenica 27 settembre, nel rigoroso rispetto delle Normative Anti Covid (ove indicato, per tale ragione è obbligatoria la prenotazione anticipata), saranno organizzate le attività seguenti:
– Tour turistici guidati di un’ora e mezza circa, con visita anche interna di alcuni Palazzi con focus enogastronomici, con partenze scaglionate al mattino e al pomeriggio (per prenotazioni obbligatorie telefonare al n. 329/2298549);
– Pedalata a cura della FIAB “In bici in centro si può” con partenza da Piazza Roma alle 10 (per prenotazioni obbligatorie telefonare al n. 335/5945493);
– Concerto dei bambini della banda ASE’ (Accordion Suzuki Ensemble) dell’Associazione culturale Suzuki diAsti ìn piazza Roma alle ore 11
– Spettacolo teatrale di Lorenza Zambon dal titolo “Semi di futuro – Terza lezione per giardinieri planetari alle 17.30 presso il teatro dello Spazio Kor (per prenotazioni obbligatorie telefonare al n. 333/8513076);
– Esibizioni acrobatiche della scuola di circo Chapitombolo per le vie della Città.

L’ambiente non va in vacanza, né si ferma per il covid” ha dichiarato il Sindaco Rasero, “per cui anche quesfanno abbiamo ritenuto di ripetere e intensificare, con molteplici eventi, la “giornata senz’auto.” Siamo convinti che gli Astigiani ripeteranno con convinzione la forte adesione registrata lo scorso anno, provando, anche solo per un giorno, a circolare in modo alternativo, sfruttando tutte le bellezze della nostra città, guardandole da pedoni o da ciclisti.”

Che qualcosa stesse cambiando lo abbiamo capito quando abbiamo provato a ripetere l’evento organizzato lo scorso anno sulle biciclette a pedalata assistita” ha dichiarato l’assessore all’ambiente Renato Berzano, “i locali rivenditorì di biciclette erano privi di modelli da portare in esposizione. I recenti interventi del governo finalizzati a risconoscere un credito di imposta per l’acquisto di biciclette o monopattini, hanno letteralmente stregato il mercato, determinando un incremento di vendite che non ha precedenti nella storia recente. Speriamo di vedere presto queste bici in circolazione. Ogni cittadino che riesce a muoversi in bici decongestiona il traffico cittadino e aiuta a ridurre l’inquinamento dell’aria. Quindi usiamo di più la bici elasciamo a casa l’auto.”

Settimana sostenibilità 2020
Settimana sostenibilità 2020