Quantcast

4 resort con ristoranti gourmet fra i migliori al mondo

Più informazioni su

Sempre più persone scelgono di prenotare su Airbnb piuttosto che in un albergo. Il motivo è presto detto: si calcola che, soggiornando in una delle strutture disponibili sul portale, si arrivi a risparmiare fino al 30% in qualsiasi città del mondo.

Il nome della piattaforma è formato dalle parole air, bed e breakfast. A dire il vero, nessuna delle strutture che ho prenotato personalmente offriva la colazione. Solo “aria” e “letto” inclusi nel prezzo (il nome del portale, comunque, rimanda all’inglese airbed, il materasso gonfiabile che all’inizio dell’attività era l’unico servizio offerto a chi cercava una sistemazione per la notte).

Ecco perché moltissime altre persone optano per i villaggi turistici con pacchetto all-inclusive o a mezza pensione: meno preoccupazioni per il cibo. Si consumano i pasti nello stesso luogo in cui si dorme e si è liberi di esplorare i dintorni senza correre il rischio di arrivare affamati a metà strada.

C’è solo un problema: nella maggior parte dei casi, il cibo degli alberghi è di mediocre qualità. La quantità può essere sufficiente a riempirti lo stomaco ma, di solito, il resto lascia a desiderare. Di certo non ci si può aspettare una portata degna di un ristorante ricercato.

Quanto ho appena affermato, però, non è vero per tutti gli hotel. Anzi, ci sono strutture che si discostano totalmente da questo assunto e si presentano sfarzose e adatte a soddisfare i palati più esigenti. Andiamo a scoprire quattro resort (fra i migliori del mondo) concepiti esplicitamente per deliziare il gusto degli ospiti.

Giappone: The Peninsula (Tokyo)

La catena alberghiera The Peninsula, originaria di Hong Kong, presta un’attenzione particolare ai propri ristoranti pluripremiati, promuovendo la cucina cantonese in tutto il mondo. La struttura di Tokyo non fa eccezione: visitando il suo sito web, salta subito all’occhio che la sezione dining (ristorante) è posta proprio accanto alla sezione room & suites, nel menu in alto.
In questo albergo, assieme ai piatti tradizionali giapponesi, è possibile gustare il char siu, il pollo alla soia, il maiale moromi e la pasta all’aglio del Sichuan. Al 24° piano c’è Peter, un elegante steak bar dove è possibile trovare carne e pesce di eccellente qualità e un servizio impeccabile (considerato fra i migliori al mondo nella categoria), il tutto godendo della vista sui giardini del palazzo imperiale.
Ultima imperidibile tappa, il Sushi Wakon: questo brand stellato porta in tavola il meglio della cultura culinaria giapponese, non solo con il cibo: i piatti in stile Edomae, il set per il sakè e le decorazioni ricercate sono un piacere per qualsiasi visitatore o visitatrice della città.

USA: Caesars Palace (Las Vegas)

Sempre più persone preferiscono il gioco d’azzardo online, soprattutto in questo 2020. Le roulette con croupier dal vivo hanno un certo fascino, ma nulla può battere l’atmosfera dei casinò “fisici”. Soprattutto se offrono la possibilità di gustare piatti deliziosi mentre si punta al tavolo della roulette: Las Vegas è famosa per avere i migliori casinò del mondo, infatti se ne trova uno praticamente in ogni albergo esclusivo della città, ma vi si trovano anche dei ristoranti eccellenti.

Presso il Caesars Palace, ad esempio, si trova il ristorante Guy Savoy, succursale della sede originale parigina. Qui è possibile assaggiare specialità della cucina francese come il (crudele) foie gras e la zuppa di tartufo bianco. Sono disponibili anche opzioni vegane e senza glutine, per soddisfare una clientela più ampia. Fiori e profumi sono banditi, per non disturbare l’esperienza sensoriale complessiva, nella quale la componente olfattiva gioca un ruolo fondamentale.

Ma il Guy Savoy non è l’unico ristorante del Caesars Palace: ce ne sono altri sei di lusso, affiancati da una decina di locali più casual. Ricordiamo il Nobu più grande del mondo, il primo Hell’s Kitchen di Gordon Ramsay, il leggendario Rao’s con i suoi dodici coperti. Nel complesso, per scoprire tutti i ristoranti del Caesars Palace ci vorrebbero più di due settimane!

Regno Unito: The Goring (Londra)

L’hotel The Goring, in stile britannico tradizionale, è stato il primo a ricevere la Royal Warrant of Appointment. Si tratta anche dello stesso posto in cui ha soggiornato la famiglia di Kate Middleton prima del matrimonio fra lei e il principe William.

Ma le informazioni interessanti non finiscono qui. Questa struttura offre infatti una sala da pranzo spettacolare: autentica cucina britannica inserita in un’ambientazione eccezionale. Il menù offre quaglie arrosto con zampone, spigola pescata a canna, daino, agnello di palude salata, uova Drumkilbo per colazione e molti altri entusiasmanti piatti della cucina inglese. Le persone vegetariane non rimarrano deluse: troveranno diverse opzioni per soddisfare i propri palati. Il Goring ha anche un cocktail bar arredato in stile tradizionale, in cui viene servito anche il tè del pomeriggio.
Un altro locale degno di nota è stato il Siren di Nathan Outlaw, ma la direzione del Goring ha deciso di non riaprirlo dopo il lockdown e ne ha annunciato la chiusura definitiva.

Repubblica Ceca: Alcron Hotel (Praga)

Praga, si sa, è una delle città più romantiche d’Europa. È bellissimo passeggiare sui ponti, con vista sul fiume, e vi coesistono vari stili architettonici.
Ma una serata romantica come si deve non può prescindere da un pasto raffinato. Una delle esperienze culinarie più interessanti la offre il ristorante dell’hotel Alcron, con la sua atmosfera intima, garantita anche dai suoi soli ventiquattro coperti. Perfetto per un’occasione speciale, è al primo posto della classifica ristoranti di TripAdvisor per la Repubblica Ceca e al 24° posto della classifica europea.

Quanto alla cucina, l’Alcron serve piatti appartenenti alla cultura culinaria internazionale e centro-europea, con opzioni vegane e senza glutine. La selezione degli chef comprende: filetto di branzino con gambero tigre; capesante servite con punte di asparagi, confit o zampa di coniglio; guancia di vitello stufata. Il tutto accompagnato da birra ceca di prima qualità.

Un altro ristorante interessante è La Rotonde, forse più adatto ad accogliere le persone del posto, per via dei suoi orari di apertura limitati. Da segnalare anche il BeBop Bar, dove è possibile sorseggiare cocktail esclusivi.

Potremmo continuare a parlare per ore dei ristoranti più raffinati del mondo. Quelli che vale la pena di provare almeno una volta nella vita. In un momento come quello che stiamo vivendo, è più facile demoralizzarsi e pensare a quanto sia breve la nostra esistenza. Non lasciamoci sopraffare dalla tristezza: qualcuno ha detto che non esiste nulla che non possa essere risolto con un sorriso e un ottimo pranzo…

Photo by James Lee on Unsplash

Più informazioni su