Quantcast

Il 6 settembre “Curìma, Curìma a Govone!”

Un nuovo, imperdibile appuntamento con la musica d’autore nel Castello Reale di Govone, grazie alle proposte di Govone Smart Music, in collaborazione con il Comune, l’associazione Govone Residenza Sabauda e il Centro di Promozione Culturale, da sempre impegnati nella valorizzazione del sito attraverso l’organizzazione di mostre ed eventi artistico culturali di altissimo livello.

Domenica 6 settembre alle 18 nella magica cornice del lato più intimo del Castello, il parterre nord, risuoneranno le note folk di Simona Colonna.

A rendere il momento ancora più unico, il contatto ravvicinato con la natura e il parco del Castello. Gli spettatori sono infatti invitati a portare con sè, oltre all’immancabile mascherina, una coperta su cui adagiarsi per assaporare appieno la magia del concerto per voce, anima e violoncello.

“Cantare e suonare a proposito della mia terra è quello che cerco di fare da sempre cercando ispirazione tra i profumi e i sapori negli angoli segreti e misteriosi del mio territorio. Nell’ultimo decennio cantautorale, anche attraverso la lingua originale piemontese. Questa sono io, con Chisciotte, il mio violoncello”. – Simona Colonna ha iniziato a cantare e suonare da bambina, avvertendo una necessità intima, un vero e proprio bisogno di esprimersi attraverso la musica.

“Sono partita dalla banda del mio paese, nel Roero, per approdare ai corsi musicali accademici, diplomandomi prima in flauto e poi in violoncello. Ho fatto musica in orchestra, in formazioni da camera e come solista. Ma non mi bastava. A un certo punto della mia vita e della mia carriera artistica, ho sentito il bisogno di andare oltre i tradizionali confini della musica. Cercando un contatto sempre più diretto, spontaneo e personale con la musica ho trovato un mio modo di essere artista: oggi canto e suono immagini, storie, personaggi, volti…
Sono partita dai grandi nomi della musica, e sono approdata alle mie origini: un percorso che è un ritorno, e quindi non è mai stato un addio. Un modo per capire che quello che cerchiamo è già in noi e in quello che ci circonda”.

Simona Colonna Musicista e cantante, si diploma giovanissima in flauto traverso e violoncello nei Conservatori di Cuneo e Torino. Immediatamente dopo il diploma, vince il concorso “Città di Genova” per flauto traverso e si perfeziona con Luisa Sello, Mario Ancillotti, Ubaldo Rosso, Giuseppe Nova. È stata docente di flauto traverso dal 1993 al 2011 presso l’Istituto musicale L. Rocca di Alba. Si è perfezionata in didattica della musica al Centro Goitre di Torino, insegnando per 20 anni alfabetizzazione musicale per bambini e ideando un progetto speciale per i bambini, dal titolo “Le Storie Racc…Cantate” con composizioni di testi e di musiche originali pubblicato dalla casa editrice Antares.

L’ingresso è gratuito, ma i posti sono limitati e disponibili solo previa prenotazione via mail all’indirizzo segreteria@castellorealedigovone.it indicando i dati di tutti i partecipanti (nome, cognome, telefono o mail). In caso di necessita’, saranno disponibili anche sedie fino ad esaurimento.

Inoltre, fino a domenica 6 settembre, grazie a Govone Arte, sarà ancora possibile godere dei capolavori dell’illustratrice, pittrice e fumettista Cinzia Ghigliano nella mostra dal titolo “ATTESE – Sogni, speranze, realtà tra pittura e illustrazione”. Cinzia Ghigliano è stata una delle prime fumettiste donne in Italia. In questa veste ha collaborato con importanti testate, come Linus, Corto Maltese, Corriere dei Piccoli e altre ancora conseguendo premi prestigiosi come lo Yellow Kid a Lucca Comics e l’Andersen per la divulgazione scientifica. Quando non disegna o dipinge, insegna illustrazione e fumetto presso la Libera Accademia D’Arte Novalia, che proprio quest’anno ha portato la sua sede ad Alba.

Il Castello Reale di Govone è aperto per le visite tutti i venerdì, sabato e domenica dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15 alle 18. Vista la particolare situazione sanitaria, le visite guidate sono ancora sospese, ma all’ingresso è possibile scaricare gratuitamente sul proprio smartphone l’applicazione del Castello utilizzando il Wi-fi gratuito.

Inquadrando con la macchina fotografica del proprio cellulare i qrcode sui pannelli descrittivi che si trovano in ogni sala, sara’ possibile vedere video, foto a 360 gradi e altri contenuti esclusivi in tutta tranquillità e sicurezza, anche per i visitatori più piccini.

Tutte le informazioni sul sito https://www.castellorealedigovone.it/ o sui canali social Facebook e Instagram.