Quantcast

Presidio di Asti Pride in Piazza Marconi:”Mai con chi discrimina” fotogallery

Presidio animato vicino al sottopasso della stazione da parte dell’Asti Pride, che ieri sera ha organizzato un incontro per protestare contro le vicende sulla riqualificazione dea struttura.

Non crediamo assolutamente che la decisione di assegnare la riqualificazione all’associazione “Sole che sorgi” sia stata casuale – afferma il vicepresidente di Asti Pride Patrizio Onofri – ma più che altro frutto di una contropartita politica all’interno della Giunta. Ovviamente noi non possiamo dividere gli spazi con un’associazione chiaramente di ispirazione fascista, postando sulla sua pagina Facebook resoconti delle proprie gite a Dongo, “compatti come un’unica legione”.

A rincarare la dose anche Vittoria Bricarello: “siamo stati definiti dall’Associazione “gendarmi della memoria”: per noi la memoria è importante soprattutto ricordare un periodo storico, al quale Sole che sorgi fa esplicitamente riferimento, fatto di discriminazioni e oscurantismo”.