Quantcast

I venerdì e le domeniche astigiane si ravvivano con ViviAsti, serate di musica acustica nei dehors cittadini

Il Comune di Asti ha raccoglie le adesioni dei locali per aderire al progetto e promuoverà la programmazione dei vari intrattenimenti

Il cortile del Palazzo Michelerio ha ospitato questa mattina, lunedì 13 luglio, la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa VIVI ASTI 2020 che prenderà il via da venerdì 17 luglio e che prevede, nel periodo compreso tra il 17 luglio ed il 30 ottobre, eventi musicali nelle serate di Venerdì e di Domenica.

Presenti alla conferenza stampa il Sindaco di Asti Maurizio Rasero e l’Assessora alle manifestazioni Loretta Bologna.

Sarà possibile godersi intrattenimenti musicali presso i dehors dei locali cittadini che aderiranno organizzando venerdì musicali dalle 18.00 alle 01.00 e domeniche con musica in acustico non amplificata  dalle ore 18.00 alle ore 24.00. L’iniziativa è rivolta a tutti bar e ristoranti cittadini.
Il Comune di Asti ha predisposto la modulistica ed una procedura semplificata per aderire al progetto, raccogliendo le  adesioni dei  locali e promuovendo la programmazione dei vari intrattenimenti, che sarà definita entro i prossimi giorni.

Abbiamo contattato le attività che hanno aderito lo scorso anno, una trentina circa, e hanno dato disponibilità ad aderire. – dichiara Loretta Bologna – Un ringraziamento particolare,  all’istituto musicale Verdi che ha mostrato piena collaborazione con i titolari dei locali per garantire  proposte musicali di qualità”.

Per gli esercenti che hanno le proprie attività vicine c’è anche la possibilità di accordarsi per lo stesso artista e presentare un’unica domanda alla SIAE, in modo da poter dividere la spesa e risparmiare ulteriormente, considerato che non pagano la tassa per il raddoppio dei dehor. Inoltre nel mese di agosto, quando sono previsti i saldi, ci sarà la possibilità di chiudere nel centro cittadino, tratti di vie, in modo da poter coinvolgere anche gli altri negozianti.

Aggiunge il Sindaco Maurizio Rasero: ” Mi auguro che la città risponda positivamente ai prossimi appuntamenti estivi. Ribadisco che sarà monitorato il corretto rispetto del disciplinare di adesione per permettere a tutti di godere al meglio della musica proposta, conciliando i bisogni di chi vorrà divertirsi, chi dovrà lavorare e chi riposare, per contribuire tutti insieme allo sviluppo del territorio e della ripresa economica”.