Carlo Beccaris è il nuovo presidente del Consorzio Tutela Grappa del Piemonte e Grappa di Barolo

Il Consorzio Tutela Grappa del Piemonte e Grappa di Barolo ha riunito i suoi soci in occasione dell’assemblea che si è tenuta lunedì 29 giugno. All’ordine del giorno il bilancio, la relazione sulle attività svolte e quelle in programma in questo anomalo 2020, le riflessioni sulla situazione del comparto alla luce delle difficoltà dovute al Coronavirus ed infine anche il rinnovo dell’organo amministrativo.

Dopo aver affrontato e discusso i diversi punti, i soci presenti hanno votato approvando all’unanimità anche la proposta del nuovo cda del sodalizio che oggi risulta composto da Alessandro Soldatini (distilleria Gualco), Alessandro Revel Chion (distilleria Revel Chion), Alessandro Francoli (distilleria Francoli), Cesare Mazzetti (distilleria Mazzetti d’Altavilla) e Simone Rovero (distilleria Rovero) rappresentanti della indicazione geografica “Grappa del Piemonte” e Paolo Marolo (distilleria Marolo), Valeria Luparia (distilleria Magnoberta), Andrea Franco (distilleria Villa Rosati), Luigi Barbero (distilleria Sibona) e Marco Giamello (distilleria Montanaro) che sono invece espressione della indicazione geografica “Grappa di Barolo”.

L’assemblea ha poi indicato in Carlo Beccaris, della distilleria Beccaris di Boglietto di Costigliole d’Asti, il nuovo presidente del Consorzio; Beccaris, mastro distillatore di grande esperienza, rimarrà in carica per tre anni alla guida di questo sodalizio, che si occupa della tutela e della promozione della grappa piemontese. Al nuovo presidente gli auguri di buon lavoro per il suo nuovo incarico mentre ad Alessandro Soldatini, presidente uscente, il saluto e i ringraziamenti per il lungo lavoro svolto, che ha portato in questi anni anche alla importante definizione della IG Grappa di Barolo: un risultato che permette la giusta valorizzazione di questo prodotto che ora può essere distillato e imbottigliato soltanto in terra piemontese.
Dopo l’assemblea, il nuovo cda ha eletto anche i due nuovi vicepresidenti: Alessandro Revel Chion e Paolo Marolo.

Il Consorzio è ora già al lavoro per affrontare la campagna promozionale del prossimo autunno che prevede una partecipazione alla Douja astigiana, l’organizzazione dell’Evento “Piemonte Grappa” previsto per la prima domenica di ottobre, e la partecipazione alla Fiera Internazionale del Tartufo di Alba.

Nella foto: i soci del Consorzio alla riunione di assemblea.