Quantcast

Le Rubriche di ATNews - Il Tri-angolo di Mengozzi

Il Tri-angolo di Mengozzi: Il piu grande compositore di tutti i tempi

Più informazioni su

Sesto appuntamento del 2020 con la rubrica mensile che arricchisce le proposte per i lettori di Atnews.it.

Il piu grande compositore di tutti i tempi

Chi è stato il più grande compositore di tutti i tempi? Una domanda che mi è stata posta innumerevoli volte non solo dagli addetti ai lavori ma anche da comuni appassionati e che induce ad una seria riflessione.
Se fossimo alla notte degli Oscar, in lizza e con ampie possibilità di conquistare l’ambito trofeo ci sarebbero sicuramente i tre grandi della musica: Bach, Mozart e Beethoven.

Ma è tutta questione di criteri: quelli che usiamo per esprimere un giudizio sulla musica colta occidentale non funzionerebbero altrettanto se, ad esempio, volessimo applicarli alla musica tradizionale indiana o dell’Estremo Oriente. Limitarci a considerare il nostro piccolo orticello senza aprirci alla totalità delle manifestazioni dell’umana natura potrebbe essere fuorviante nell’arte, oltre che un tantino presuntuoso.

Chi detiene la Verità assoluta per esprimere un giudizio inappellabile? E, soprattutto, in base a quali criteri? Risulta evidente che questo genere di graduatorie non è praticabile nelle arti: la musica non è una gara sportiva, ove le valutazioni oggettive sono possibili. In musica, oltre criteri di valutazione che variano notevolmente in base a luogo ed epoca, siamo nel meraviglioso campo dell’incommensurabile.

Dunque, se è facilissimo elencare quali compositori si siano guadagnati una fama durevole sino ai giorni nostri, impossibile è oggettivamente dire chi sia stato fra loro il più grande. Infatti, il più grande compositore di tutti i tempi è quello che riesce a fare di un tuo attimo un’eternità.

Fabio Mengozzi

“Il Tri-angolo di Mengozzi” prende spunto da un intervento sul nostro quotidiano del musicista astigiano di fama internazionale Fabio Mengozzi, compositore, pianista, direttore d’orchestra e docente di musica, in seguito ai fatti di Corinaldo (clicca QUI).

L’obiettivo della rubrica è quello, sempre nel massimo rispetto delle scelte musicali di tutti, di fornire con nozioni semplici un punto di vista alternativo da quello che offrono ogni giorno i media, di educare ed indirizzare i giovani alla musica profonda, spirituale, in modo da ampliare le possibilità di scelta nell’ascolto della musica.

 

Più informazioni su