Finanziamenti ai Comuni per i Centri Estivi, rilevazioni della Regione Piemonte entro il 9 giugno

Più informazioni su

“La Regione Piemonte collaborerà con il Dipartimento Politiche per la Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri alla ricognizione sull’interesse dei Comuni ad attivare i servizi dei Centri estivi diurni, quelli socio-educativi territoriali per la fascia 3/14 anni nel periodo giugno-settembre 2020”: ad annunciarlo l’assessore alle Politiche della Famiglia, Chiara Caucino.

A questo proposito Caucino ricorda che “con il cosiddetto ‘Decreto Rilancio’, all’art.105 comma 1 lettera a) sono stati disposti specifici finanziamenti in favore dei Comuni per iniziative, anche in collaborazione con enti pubblici e privati, finalizzate al potenziamento dei Centri estivi. In tale perimetro, è stata richiesta la disponibilità delle Regioni per effettuare, sui rispettivi territori, una ricognizione propedeutica alla predisposizione di un piano di riparto ed assegnazione ai Comuni delle risorse dedicate, a valere sul Fondo nazionale per le politiche della famiglia. Per questo motivo, la Regione, in collaborazione con i rappresentanti delle Autonomie locali, ha avviato una rilevazione presso tutti i Comuni del proprio territorio”.

La scheda di rilevazione, sulla base del format disponibile su www.regione.piemonte.it/web/temi/diritti-politiche-sociali, dovrà essere debitamente compilata dai Comuni interessati all’attivazione unicamente dei servizi suindicati e trasmessa entro le ore 24 del 9 giugno esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica osservatorio.infanzia@regione.piemonte.it. Bisognerà aver cura di inserire nell’e-mail di trasmissione della scheda un nominativo ed un numero telefonico reperibile da contattare in caso di richiesta di chiarimenti. Per informazioni, è possibile contattare i numeri telefonici 011/432.4886 – 011/432.3173.

Più informazioni su