Anche ad Asti sindacati della scuola in piazza (virtualmente) per manifestare contro le scelte del Governo

I sindacati della scuola scendono in piazza Alfieri in modo virtuale per lo sciopero nazionale unitario indetto per lunedì 8 giugno.
Dalle 11 alle 12, l’invito di farsi sentire manifestando è rivolto non solo al personale della scuola, ma anche agli studenti e alle famiglie.

“Il Ministero non ha accolto le proposte sindacati volte a programmare la riapertura delle istituzioni scolastiche. La nostra Piazza sarà un’Agorà, dove si potranno portare le proprie esperienze e le criticità emerse in questo periodo Il Governo deve assumersi le proprie responsabilità con investimenti straordinari e non piccoli aggiustamenti” – spiegano così l’iniziativa i sindacati astigiani rappresentati da Monica Boero (FLC CGIL Asti), Chiara Cerrato (CISL Scuola Alessandria Asti), Diego Meli (UIL Scuola RUA), Assunta Barone (SNALS confsal Asti) e Antonio Antonazzo (GILDA Unams Asti).

Il programma prevede l’introduzione dei segretari provinciali/regionali, la parola alla scuola con gli interventi dei partecipanti e la conclusione dei segretari provinciali/regionali.

Modalità di collegamento per i partecipanti:
– da computer cliccare sul link: https://meet.google.com/jak-rqtr-cdv
– da tablet o smartphone (cellulare) è indispensabile scaricare l’app Google Meet.
Per agevolare la trasmissione dell’audio e del video di chi sta parlando in quel momento, tutti i partecipanti dovranno spegnere il microfono e la videocamera. Eventuali interventi si potranno richiedere tramite la chat.
Raggiunto il limite massimo di collegamenti consentiti da Google Meet non sarà più possibile partecipare.