Quantcast

Alla Bottega Altromercato arrivano i Sandali dalla Palestina

Anche i sandali in cuoio palestinesi sono riusciti da arrivare a destinazione nelle Botteghe del mondo italiane: ad Asti presso la Bottega Rava e Fava di via Cavour 83.

Ormai presenti nell’assortimento di artigianato estivo da diverse stagioni è una delle filiere più belle e difficili che si possono annoverare perchè frutto di una terra martoriata.
Su spinta della storica Cooperativa milanese Nazca- Mondo Alegre ed il supporto di Vento di Terra, piccola ong italiana, nel 2003 viene avviato il progetto ‘Impronte di Pace’ con la realizzazione di un laboratorio per la lavorazione della pelle nei campi profughi di Shu Fat (Gerusalemme) e Kalandia ( Ramallah). L’obiettivo è di valorizzare l’artigianato palestinese per generare lavoro e giusto reddito. Il progetto consta di una fase formativa per affinare il processo produttivo e per creare condizioni di sicurezza nell’ambiente di lavoro.
Il laboratorio realizza tutta una linea di pelletteria e di calzature estive con diversi modelli di sandali.

“Un progetto ed una filiera artigiana che come cooperativa Della Rava e Della Fava abbiamo sostenuto fin dal suo nascere. Non rimane che invitarvi a venire in bottega per provare i nuovi sandali in cuoio” conclude la nota della cooperativa.

Di seguito la descrizione del progetto

PER UN’ECONOMIA SOCIALE E SOLIDALE IN PALESTINA
Il progetto intende promuovere una crescita socio-economica inclusiva e sostenibile in Palestina, andando a rafforzare e diffondere pratiche di Economia Sociale e Solidale che garantiscano lavoro e opportunità di sviluppo eque e sostenibili, per giovani e donne nelle comunità beduine in Area C e altre comunità marginalizzate della Cisgiordania e della Striscia di Gaza.
Sono coinvolti 26 piccoli produttori dei settori artigiano, ortofrutticolo, lattiero-caseario e turistico con l’obiettivo di creare una rete di piccole imprese sociali ispirate da criteri etici e solidali e capaci di generare un reale beneficio economico nelle comunità di appartenenza. Il progetto intende rafforzare i produttori attraverso investimenti in attrezzature e spazi di produzione e vendita, formazione per la gestione d’impresa a vocazione sociale, training tecnici e sviluppi di nuovi canali commerciali. A partire dallo studio delle esperienze di Economia Sociale e Solidale esistenti, il progetto intende inoltre definire linee guida e raccomandazioni per lo sviluppo di un sistema di imprese sociali in Palestina.

IL LABORATORIO
Il laboratorio di pelletteria Peace Steps è una delle realtà target del progetto. Qui nascono sandali e accessori prodotti dalle sapienti mani degli artigiani di Hebron che da generazioni lavorano il cuoio. Abbiamo fornito strumenti moderni e approntato luoghi di produzione salubri e a norma, insieme selezioniamo le pelli e grazie al supporto dei designer sviluppiamo nuovi modelli. Tradizione e design contemporaneo si incontrano per creare lavoro nel rispetto di chi lavora per dare vita a sandali unici, equi e solidali adatti per chi desidera lasciare impronte di pace.
Ogni lungo viaggio inizia con un piccolo passo. La pace non è un approdo, è un cammino a piccoli passi.
SANDALI FOTO