Lettere al direttore

Lettera di buona sanità: “Al Pronto Soccorso di Asti ho trovato una gentilezza, umanità e professionalità”

Riceviamo e pubblichiamo.


Quante volte abbiamo letto o sentito dai mezzi d’informazione televisivi parlare della malasanità? Bene, è un dato di fatto che esista e se ne parli, ma sarebbe anche corretto parlare della Buona Sanità: dico questo perché recentemente ho dovuto usufruire del servizio di Pronto Soccorso dell’Ospedale di Asti all’una di notte ed ho trovato una gentilezza, umanità e professionalità a partire dalla guardia all’ingresso, all’accettazione, all’infermiera e alla dottoressa Laura Mollero, che ringrazio di cuore, la quale mi ha visitato, tranquillizzato e in poco tempo mi ha mandato a casa avendo risolto il problema.

Quando si usufruisce del Pronto Soccorso, non è mai per un capriccio, ma piuttosto perché si ha un problema, che fortunatamente nel mio caso si è rivelato di lieve entità e trovare da parte della dottoressa così tanta umanità, mi ha tranquillizzato e confortato. Credo che anche di questo si debba parlare e non solo, frequentemente, di malasanità! Un grazie ancora di cuore al personale e alla dottoressa Laura Mollero.

Arnaldo Malfatto