La Cisl attiva gli “Sportelli Covid” da lunedì nelle principali sedi del Piemonte

La Cisl attiva il nuovo “Sportello Covid” nelle principali sedi della regione.
Il servizio, che parte da lunedì 25 maggio nelle quattro Unioni sindacali della Cisl (Torino-Canavese, Piemonte Orientale, Alessandria-Asti e Cuneo), si rivolge a iscritti e cittadini.

Lo “Sportello Covid” fornirà informazioni, consulenza e assistenza legale, ove necessaria, a chi ritiene di essere stato danneggiato a vario titolo durante la pandemia di Covid-19.
Gli operatori della Cisl, con l’ausilio di esperti e legali, valuteranno ogni singolo caso e le eventuali iniziative da intraprendere.

È possibile contattare lo “Sportello Covid” Cisl ai seguenti recapiti:
-Cisl Torino-Canavese (Tel: 011.6520012 – email: puntosicurotorino@cisl.it)
-Cisl Piemonte Orientale (Tel: 353.4065412 – email: ascolto@gmail.com)
-Cisl Alessandria-Asti (Tel: 0131.204711 – email: ust.alessandria.asti@cisl.it)
-Cisl Cuneo (Tel: 0171.321015 – email: Info@cislcuneo.it)

“Con l’attivazione dello ‘Sportello Covid’ nelle nostre quattro strutture territoriali – spiega il segretario regionale Cisl, Luca Caretti – vogliamo essere vicini e utili a tutte le persone che hanno sofferto, vissuto sulla propria pelle, e subito ingiustamente, le conseguenze dell’emergenza sanitaria. C’è molto bisogno di informazioni, assistenza e tutela. Vogliamo combattere l’indifferenza e l’isolamento che il Covid ha generato e aiutare i lavoratori, le lavoratrici e i cittadini a riaffermare i loro diritti nel lento e difficile ritorno alla normalità”.