Coldiretti Piemonte, PAC: l’UE difenda la sovranità alimentare

Serve Politica Agricola Comunitaria forte per garantire competitività delle nostre imprese

“L’Europa deve difendere la propria sovranità alimentare garantendo un budget adeguato alla politica agricola comunitaria (Pac) per sostenere gli agricoltori e per non dipendere dall’estero per cibo e bevande che sono diventanti un elemento strategico per la ripresa economica dell’UE”, commentano così Roberto Moncalvo presidente di Coldiretti Piemonte e Bruno Rivarossa Delegato Confederale le proposte relative al bilancio agricolo presentate dalla Commissione europea nel contesto del quadro finanziario dell’Unione per il periodo 2021-2027.

“I passi avanti non bastano perché serve una Pac forte, semplice ed efficace e con risorse adeguate per garantire la competitività delle imprese e consentire di svolgere un ruolo essenziale nel presidio territoriale, nel contrasto alla crisi climatica e contro il dissesto idrogeologico –continuano Moncalvo e Rivarossa -. E’ indispensabile garantire alla nostra agricoltura le risorse necessarie, anche straordinarie, per continuare a rappresentare un motore di sviluppo che potrà contribuire a portare il nostro territorio fuori dalla crisi che l’ha colpito. Per questo la nostra Organizzazione continua ad impegnarsi nel confronto con Consiglio e Parlamento per assicurare un finanziamento adeguato agli obiettivi della Pac”.