Quantcast

C’era una volta: il Parco del Castello Reale di Govone nelle foto di cent’anni e più fa

Il parco del Castello Reale di Govone è chiuso, per manutenzione, ancora per qualche giorno (fino al 21 maggio), dunque, in attesa di poter tornare a girare liberamente tra i vialetti e nei giardini, sul canale Youtube ufficiale del Castello, il direttore Luca Malvicino ci porta indietro nel tempo, per farci conoscere il parco e “il giardino dei fiori” come erano oltre cento anni fa.

Nel primo video, eccoci ai primi del ‘900. Le foto e le cartoline storiche del castello ci offrono un’immagine completamente diversa da quella che conosciamo oggi.  Con l’acquisto del castello da parte del comune, anche il parco divenne pubblico. Molti spazi vengono riconvertiti, nasce così lo sferisterio proprio nel cuore del parco, per dare spazio allo sport più popolare dell’epoca.

Andiamo poi alla scoperta del parterre di levante, il giardino all’italiana che si sviluppa sul lato est del castello, molto probabilmente uno dei più antichi. Già nel 1720 il conte Ottavio Francesco Solaro e il figlio Giuseppe Roberto Solaro, il Marchese di Breglio, realizzarono un giardino con fontana centrale e siepi geometriche con un’ampia vista sulle Langhe.

Chi possiede foto d’epoca che ritraggono il Castello reale di Govone, è invitato ad inviarle via mail a info@castellorealedigovone oppure condividerle sui social con gli hashtag #castellorealedigovone #thetellingcastle