Le Rubriche di ATNews - Asti BenEssere

Asti BenEssere: Cosmesi naturale

Prosegue la rubrica quindicinale dedicata al benessere con gli interventi di professionisti del settore. Per il settimo appuntamento del 2020 ancora un intervento della Cooperativa della Rava e della Fava.

Cosmesi naturale

… E anche creme, oli, sieri, saponi, bagnoschiumi, shampoo e chi più ne ha, più ne metta. Alla cooperativa “della Rava e della Fava” la cosmesi naturale è di casa.

Il disciplinare del 2013 rende giustizia e sancisce in maniera definitiva l’identità di un settore oramai consolidato, quello della cosmesi naturale. I prodotti con apposto il marchio certificato (ICEA e Natrue sono tra i principali enti certificatori) rispettano le regole imposte: la naturalezza dei componenti in primis ed il conseguente bando dei prodotti sintetici utilizzati nella cosmesi convenzionale. Vengono impiegate sostanze naturali che, essendo tali, il corpo conosce e riconosce e la pelle è predisposta ad assorbire. Un esempio? Le creme a base di camomilla: nel caso della cosmesi naturale, l’ingrediente proviene effettivamente dalla pianta e porta con sé tutto il bagaglio di vitalità e sapienza millenaria del vegetale, donando alla pelle un apporto naturale prezioso. Molti prodotti convenzionali invece, sono frutto di lavorazioni in laboratorio di materie sintetiche e mirano alla copertura di imperfezioni andando a creare un film sopra la cute che la copre, occludendola e rendendola asfittica. Non coprire, bensì curare e abbellire: questo lo scopo della cosmesi naturale certificata che fa bene a noi, ma anche all’ambiente: la produzione non prevede scarti di lavorazione e sono banditi i test sugli animali.
– Prodotti virtuosi e accessibili: alla cooperativa “della Rava e della Fava” sono disponibili più marchi, tutti certificati, come la storica azienda tedesca Weleda nata nel 1921 e da sempre improntata alla cura della pelle. Crea prodotti ad hoc a seconda delle stagioni della vita, delle condizioni atmosferiche, dei bisogni di ognuno; sono frutto di complessi studi che danno vita a creme, saponi, detergenti, peeling, scrub e tanto altro ancora, specifici e di alto livello. Ottima qualità e prezzi medi; ideale per le pelli mature che necessitano di interventi mirati. Una chicca: la quantità del prodotto, studiata per durare all’incirca un mese. Tante le linee, almeno quanto i target a cui sono destinate: quella all’iris è pensata per le pelli giovani, mentre quella senza profumo alla mandorla è un passepartout per tutti, ideale per gli uomini. Ebbene sì, la cosmesi non è appannaggio del gentil sesso: anche il mondo maschile ne usufruisce con schiuma da barba, dopobarba, creme e saponi. Per tutte le pelli mature, sia che siano di persone provenienti da Marte, che da Venere, esiste la gamma di prodotti a base di enotera, un fiore che sboccia di notte, utile se assunto come integratore per combattere i dolori premestruali. La linea alla rosa invece, è prettamente femminile e contiene profumate note sensuali. Un’altra, è ideata per una fase delicata della vita: dai trentacinque anni in poi, la pelle inizia a segnarsi e perdere compattezza; la linea al melograno è studiata proprio per restituire tono e ridefinire i contorni. Weleda non si è dimenticata di mamme e bimbi, creando per entrambi un’ampia gamma di prodotti, compresi oli per massaggi pensati per la gravidanza (massaggio del seno, del perineo) o per il pancino dei più piccoli che spesso soffrono delle temute coliche.
– Alla bottega di Altromercato in via Cavour 83 ad Asti, è presente “Natyr”, un marchio “buono” e che fa bene anche a chi produce gli ingredienti: almeno il 50% dei componenti (per viso, corpo, capelli e per bimbi) proviene dal Commercio Equo e Solidale ed i prodotti ha un packaging comodo e pratico: un blister di plastica da portare sempre con sé, anche sotto la doccia. Vanta ingredienti naturali come karitè e argan dalle note proprietà nutrienti, noci lavanti e creme a base di thè verde.

La cosmetica naturale certificata è anche make up, che fa bene alla pelle e allo spirito.
– Il brand Benecos strizza l’occhio alla moda, ai colori accesi e ai trend di stagione. Ha un’immagine giovane e accattivante: creme colorate (dalle bb cream, alle cc cream), mix di ombretti, matitoni per labbra, kajal, matite per occhi, lip balm, rossetti e anche smalti (l’unico prodotto non certificato ma privo di toluene, canfora e formaldeide). Il range di prezzo è contenuto e ideale per le teenager ai primi passi del mondo del trucco: l’azienda fornisce diversi opuscoli informativi che aiutano la cliente a capire quali nuances scegliere, come usare i pennelli (tassativamente “vegan”), in che modo abbinare i colori, ecc. Nei punti vendita della cooperativa “della Rava e della Fava” troverete le brochure che vi supporteranno nella scelta del make up.
– Lavera è un classico, adatto ad un pubblico più formale e tradizionale, soprattutto in termini di colori. E’ una casa tedesca ideale per chi ama una cosmesi più adulta. I suoi prodotti sono anch’essi con base minerale e le sue bb cream sono impalpabili, sottili e adatte al periodo estivo, quando il caldo e l’afa non permettono l’utilizzo del fondotinta e la pelle necessita di respirare. In due nuances (chiara e scura), si adattano a tutte le carnagioni. Tra i suoi prodotti, anche i solari che, assieme a quelli dei marchi Biobì e Natyr, rappresentano l’ampia offerta per la protezione della pelle dai raggi solari.

Cooperativa della rava e della fava
Piazza torino 14-15 www.ravafava.it

La Rubrica Asti BenEssere è a cura della Cooperativa della Rava e della Fava