Quantcast

W l’Italia, l’Italia che Resiste: il CPIA Asti propone una lezione-dibattito in diretta Facebook

Simbolo del 25 aprile è la piazza, una collettività che fa memoria storica, che rinnova il proprio impegno per la partecipazione, per la democrazia e la Costituzione.

Il 2020 sarà l’anno in cui la Festa della Liberazione non sarà celebrata nelle piazze tradizionali, ma in piazze virtuali dove è comunque possibile ritrovarsi.

“Le piazze e le strade del 25 aprile non sono certo sostituibili con un ricordo solo virtuale e così la comunità scolastica, che si è reinventato con la didattica a distanza e gli ambienti virtuali di apprendimento, non può esistere solo sull’etere – dichiarano dal CPIA di Asti che aggiunge – Per la scuola degli adulti, come per la scuola italiana in generale, è centrale l’educazione alla cittadinanza e alla Costituzione”.

Da qui la proposta di ospitare, il prossimo 25 aprile sulla pagina Facebook del Cpia Asti, non solo un semplice ricordo, ma una vera e propria lezione dibattito “W l’Italia, l’Italia che Resiste”.
Ospiti saranno: Mario Renosio, ricercatore e direttore dell’ Israt, l’Istituto per la Storia della Resistenza e nella Società Contemporanea in Provincia di Asti; Laurana Lajolo, già direttrice dell’Israt, docente di filosofia e scienze umane e animatrice culturale della rivista “Culture” e dell’Associazione Davide Lajolo (ADL); Davide Bosso, dirigente del CPIA 1 Asti.

“Tutta la cittadinanza è invitata a questa lectio magistralis di storia e impegno civico. Sarà un modo per essere distanti ma uniti in questo 25 aprile anomalo”.

E’ possibile collegarsi sabato prossimo alle 16 QUI o sulle pagine della Biblioteca Interculturale “Renato Bordone” e seguire la diretta: https://www.facebook.com/cpiaasti/videos/4104768599594714/