La solidarietà si alza presto al mattino: consegnata alla mensa sociale la prima spesa sospesa di Coldiretti

La solidarietà arriva di buon mattino, come nella migliore tradizione contadina. E’ successo poco fa, alla mensa sociale del Comune di Asti, dove Coldiretti Asti ha consegnato il primo carico della “Spesa Sospesa”. Prodotti di eccellenza offerti grazie al buon cuore di alcuni produttori agricoli aderenti a Campagna Amica, consegnati direttamente nelle mani dei responsabili dell’Associazione “Il Dono del Volo”, la presidente Caterina Calabrese e l’assessore alle Politiche Sociali Mariangela Cotto, “due donne di buona volontà che in pochi mesi hanno saputo aggregare la filantropia di un’intera città.” – come sottolinea Coldiretti Asti.

Fra i prodotti d’eccellenza oggetto dell’offerta anche alcune bottiglie dell’iconica “Barbera Amica”, il vino simbolo della rinascita dell’uva più prodotta nell’Astigiano, che ha saputo riconquistare la giusta dignità dopo essere stata in balia delle speculazioni dei mercati per alcuni anni. Quella dignità che i tanti volontari dell’associazione questa mattina alle 7 hanno simbolicamente offerto ai più sfortunati, smistando la “Spesa Sospesa” portata in corso Genova da Coldiretti. “La solidarietà alimentare – sottolinea il presidente di Coldiretti Asti, Marco Reggio – soprattutto in questo delicato momento, rappresenta un elemento fondamentale di coesione sociale che solo il terzo settore può esprimere al meglio verso chi soffre. Per questo è ancor più significativo poter consegnare i nostri prodotti in questo Venerdì Santo, con la speranza che tutti assieme si possa presto superare questo periodo di forte sofferenza e difficoltà”.

“Siamo consapevoli – rimarca il direttore di Coldiretti Asti, Diego Furia – che occorrerà tempo prima di superare l’emergenza nuovo Coronavirus e le conseguenti difficoltà sociali, per questo abbiamo deciso di dare una cadenza settimanale a questo appuntamento con la solidarietà, proseguendo le consegne che ci assicureranno i nostri produttori di Campagna Amica”.

L’iniziativa della “Spesa Sospesa” di Coldiretti Asti farà anche leva sugli acquisti lasciati in “sospeso” dai consumatori presso i punti vendita e le botteghe di Campagna Amica dell’Astigiano. Si ispira al caffè sospeso, pratica particolarmente frequente nel Napoletano, quando al bar si lasciava pagato un caffè per il cliente che verrà dopo e che non ha i mezzi per saldare il conto. Anche tutti i cittadini che lo vorranno potranno moltiplicare le offerte solidali di Campagna Amica Coldiretti Asti attraverso una sottoscrizione libera in denaro versando sull’apposito conto della Fondazione Campagna Amica (Iban: IT43V0200805364000030087695) indicando come causale “Spesa sospesa – Nome, cognome e indirizzo completo del donatore”.

Le consegne di Coldiretti alla Mensa Sociale del Comune di Asti, sempre attraverso i volontari dell’Associazione Il Dono del Volo, proseguiranno quindi la prossima settimana, sempre di buon mattino. Perché la solidarietà si alza presto.