Quantcast

Giovedì Santo: appuntamenti sul web con “La Passiùn di Gesü Crist” di Castagnole Monferrato e la “Messa in Coena Domini” del Vescovo

Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria in corso e delle limitazioni delle ordinanze, la tradizionale “La Passiùn di Gesü Crist” a Castagnole Monferrato, che ogni anno si ripete la sera del Giovedì Santo ininterrottamente dal 2003, non potrà svolgersi con il coinvolgimento della popolazione. Anche le celebrazioni della diocesi di Asti per la Settimana Santa sono si svolgeranno solo con la condivisione virtuale.

Per quanto riguarda le celebrazioni del Giovedì Santo, di oggi, 9 aprile, la messa crismale è rinviata a data da definire, mentre la Messa in Coena Domini sarà celebrata dal vescovo Marco Prastaro alle 18 in Cattedrale, a porte chiuse, senza la presenza di fedeli e la celebrazione sarà trasmessa in streaming.

Per quanto concerne la tradizionale “La Passiùn di Gesü Crist” il Comune di Castagnole Monferrato e gli organizzatori offriranno al pubblico collegato attraverso al web un momento di riflessione dedicato a questa tradizione. Il Sindaco Francesco Marengo e l’Archivio Teatralità Popolare di casa degli alfieri ed in particolare Massimo Barbero, Antonio Catalano e Patrizia Camatel hanno realizzato in questi giorni un nuovo video chiedendo la collaborazione di alcuni artisti nel realizzarlo e riprendendo testi di Luciano Nattino delle edizioni precedenti e nuove ispirazioni personali.
Questo video verrà trasmesso oggi, giovedì 9 aprile, alle ore 21 sulle pagine Facebook e Instagram dell’Archivio Teatralità Popolare e sul canale youtube del Banco delle Memorie nel preciso momento in cui si sarebbe dovuta svolgere l’iniziativa.  Il video è realizzato dal videomaker Diego Diaz, sul solco della valorizzazione del patrimonio culturale immateriale regionale. L’iniziativa è realizzata da casa degli alfieri – Archivio Teatralità Popolare con il Comune di Castagnole Monferrato, con il contributo dell’Unione Colli Divini – nel cuore del Monferrato attraverso a “Cuntè Munfrà, dal Monferrato al Mondo” per la valorizzazione e promozione della conoscenza del patrimonio linguistico e culturale del Piemonte e la collaborazione dell’Ecomuseo Basso Monferrato Astigiano.