Quantcast

Filiera tessile Altromercato: un altro futuro è già presente

Siamo nel pieno della settimana Fashion Revolution che si sta svolgendo – nonostante la pandemia globale – in tutte le parti del Mondo con un susseguirsi di eventi. Basta seguire il sito ufficiale https://www.fashionrevolution.org/events-3 per rendersi conto della mole di attività in corso d’opera grazie all’attività di centinaia di gruppi, di organizzazioni, di piccoli laboratori tessili. Quest’anno sono stati raggiunti nuovi Paesi che hanno aderito alla campagna : Iran, Sudan, Nigeria e Colombia.

A fianco della denuncia delle filiere tessili inique si stanno facendo strada le proposte di una filiera equa e solidale, attiva da anni e che và sostenuta perchè crea lavoro dignitoso, rispetta l’ambiente, valorizza le tecniche tradizionali.

Nella filiera tessile Altromercato – la più grande organizzazione del commercio equo e solidale italiana – vengono coinvolti ben 20mila artigiani con un coinvolgimento importante della donna. E’ una filiera che garantisce dignità e giusto prezzo agli artigiani, un bassissimo impatto ambientale grazie all’utilizzo di fibre vegetali coltivate in regime bio e con una forte attenzione all’uso responsabile dell’acqua. Filiere che hanno ricadute positive nelle comunità di origine con l’avvio di progetti sociali.

Si ricorda che si può contribuire alla campagna rimanendo a casa.

Fashion Revolution 2020
Fashion Revolution 2020
Fashion Revolution 2020

Per info Bottega Rava e Fava via Cavour 83 ASTI altromercato@ravafava.it www.ravafava.it

Filiera tessile: un altro futuro è già presente