Quantcast

Donazioni e aiuti degli alpini astigiani all’ASL, ANFFAS, Casa di Riposo, AISLA

Continua incessante il lavoro degli alpini della sezione ANA di Asti, che dopo la prima donazione di diecimila euro avvenuta a inizio mese a favore dell’Ospitalità a medici e infermieri che operano al Cardinal Massaia, in questi giorni sono stati protagonisti di nuove iniziative. Gli alpini del presidente Fabrizio Pighin hanno attivato da diverse settimane la catena degli aiuti a Enti ed Associazioni che operano nell’astigiano.

Oltre al lavoro svolto dai volontari dell’Unità di Protezione Civile dell’ANA astigiana con il Coordinatore Ferdinando Beltramo in favore della popolazione astigiana, e varie attività che vengono portate avanti in autonomia dai Gruppi della sezione nelle 11 zone della provincia, è stata effettuata una nuova donazione di diecimila euro per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale da donare all’Asl di Asti e la Casa di Riposo Città di Asti.

I volontari inoltre hanno consegnato le mascherine che l’Associazione AISLA ha predisposto per i suoi assistiti e ulteriori 200 mascherine sono state consegnate nei giorni scorsi all’ANFFAS grazie anche al contributo di Mirella Morra in memoria dell’alpino andato avanti Paride Morra che fu Capogruppo di Frinco.
Sempre per far sentire la presenza e vicinanza degli Alpini alla comunità del nostro territorio, continua la sottoscrizione. Queste le coordinate per chi volesse contribuire alla raccolta:
IBAN: IT62X0608510300000000002510
Intestato a: A.N.A Sezione di Asti presso C.R.A. agenzia 8
Causale “EMERGENZA CORONAVIRUS”.