Quantcast

Stefania Morra: “Le piante messe a dimora nei parchi acquistate dal Comune perché resistano nel tempo”

Dopo il nostro servizio sulle piantumazioni che il Comune ha avviato per rinnovare i parchi astigiani (per consultarlo leggi QUI), il PD di Asti ha inviato le sue riflessioni in merito (per leggerle clicca QUI), in cui viene ricordato che nel 2017 l’amministrazione Brignolo mise a dimora oltre 200 piante provenienti, “come le cinquanta di adesso“, sostiene il PD nella lettera, dal vivaio della Regione di Vercelli.

Proprio su questo l’Assessora Stefania Morra interviene sul tema con una doverosa precisazione.

“Rileviamo con piacere che il Il PD è soddisfatto per la piantumazione di nuovi alberi.” – commenta ad Atnews Morra, che, in merito alla provenienza delle piante, ci tiene a sottolineare come le 50 piante attualmente messe a dimora provengano si dal vivaio della Regione Piemonte di Vercelli, ma che queste, insieme ad altre piante, siano state acquistate proprio specificamente per la piantumazione nei parchi.

“Ne abbiamo acquistate 75 ad alto fusto con un’altezza variabile tra i 1,80 e i 2,5 m e 10 arbusti. – prosegue – Oltre a queste acquistate, anche noi abbiamo fatto richiesta e ci sono state assegnate le piante gratuite, di altezza decisamente inferiore (tra i 40 e i 60 cm), che però non sono state piantate nei parchi ma invasate nelle nostre serre, per poter procedere alla loro piantumazione nel momento in cui avranno raggiunto un’altezza idonea con una maggiore garanzia di sopravvivenza. Ci risulta che le 200 piante messe a dimora dalla Giunta Brignolo, sicuramente un’ottima iniziativa, rientrano tra quelle assegnate gratuitamente e quindi di altezza decisamente più ridotta rispetto a quelle messe a dimora ora.”