Quantcast

Raccolta fondi dei Club di servizio, le prime attrezzature donate all’Ospedale di Asti

Ecco i primi risultati della raccolta fondi per l’Ospedale Cardinal Massaia di Asti da parte del Service Interclub.

Con le donazioni sono stati acquistati:

  • Un sistema ecografico portatile di nuova generazione, che oltre ad avere elevate qualità di immagine, è stato sviluppato per eseguire procedure mininvasive tramite un sistema di navigazione. Il sistema è già stato consegnato alla terapia intensiva.
  • Un letto terapeutico della ditta padovana Malvestio per la terapia intensiva, con materasso ad aria anti decubito, bilancia integrata e di un piano rete che compensa la spinta del paziente verso il fondo del letto quando viene alzato lo schienale, evitando così faticose operazioni di ricollocamento del paziente da parte del personale del reparto.
  • Tre sistemi per tanatogramma.

Finora la spesa è stata di 57.500,00 euro circa, il club sta aspettando altre richieste dalla Asl per continuare ad acquistare attrezzature a loro utili.

Un progetto è ambizioso che ambisce a raccogliere 250mila euro, adesso le donazioni ammontano a 80mila euro.

Partecipano al Service Interclub: Amitie’ sans frontieres, Inner Wheel, Lions Asti Host, Asti Alfieri, Castelnuovo Don Bosco, Costigliole, Moncalvo, Nizza-Canelli, Villanova, Panathlon, Rotaract, Rotary Asti, Soroptimist e Zonta Club.

Ecco le coordinate per il bonifico al Comitato Interclub Services provincia di Asti presso la Banca di Asti filiale di corso Casale:
IBAN IT50Q 060 8510 3180 0000 0023 050 o tramite Gofundme Insieme per la terapia intensiva ospedale di Asti.