COVID-19, L’Alleanza delle Cooperative del Piemonte incontra la Regione Piemonte

L’Alleanza delle Cooperative del Piemonte consultata dalla Regione. A tutela del lavoro in sicurezza degli Operatori Socio Sanitari necessaria la presenza dell’Alleanza piemontese nell’Unità di Crisi regionale.

Lunedì 23 marzo una delegazione dell’Alleanza delle Cooperative del Piemonte, composta dai Presidenti Giancarlo Gonella Legacoop Piemonte, Domenico Paschetta Confcooperative Piemonte e Alberto Garretto AGCI Piemonte ha incontrato l’Assessore Regionale con Delega alla Cooperazione Andrea Tronzano.

Nel corso dell’incontro i Presidenti delle centrali cooperative hanno apprezzato la misura approvata della moratoria sui prestiti alle cooperative ai sensi della Legge Regionale 23/2004 e della Legge Regionale 18/1994, per contrastare le difficoltà che le imprese piemontesi, comprese le Cooperative stanno affrontando nel rimborsare le rate dei prestiti e dei finanziamenti.

Si è altresì sollevato il problema della legge regionale 28/1976 e s.m.i., (Cooperative edilizie a proprietà indivisa) che necessita di un analogo provvedimento.

Inoltre si è posto l’accento sulla perdurante incertezza riguardante le mascherine e i Dispositivi di Protezione Individuale, la cui carenza pregiudica fortemente l’espletazione del lavoro degli Operatori Socio Sanitari in sicurezza.
A tale proposito e in generale in relazione a un più complessivo monitoraggio dell’evolversi della situazione con le criticità avvertite dalle imprese cooperative (ad esempio carenza di personale Socio-Sanitario, problematiche delle cooperative agricole) la delegazione cooperativa ha richiesto di fare parte a pieno titolo dell’Unità di Crisi della Regione Piemonte o comunque di una cabina di regia.