Anche un astigiano tra i 12 cantautori italiani nel video di “Andrà tutto bene”

ARTISTI UNITI PER L'ITALIA – Andrà tutto bene

Erano almeno un paio d'anni che non riuscivo a concentrarmi nello scrivere canzoni, poi vuoi la situazione vuoi che stando a casa la mente scorre è nato qualcosa!Si pensa, davvero alla situazione surreale che stiamo vivendo, dove ti scorrono momenti davanti agli occhi che ora non sai quando rivivrai, dai famigliari che non puoi vedere magari stando a pochi chlometri, alla birra con gli amici, al giro in bicicletta!Poi arriva l'attimo in cui ragioni e pensi che in questa situazione, chi sta davvero vivendo al limite del possibile sono medici ed infermieri e quindi forse, dovremmo metterci l'anima in pace ed il buon senso e pensare che probabilmente, se ora stiamo a casa qualche settimana e non possiamo vedere i nostri genitori o i nostri figli per qualche giorno in più lo si fa per la salute ed il bene di tutti!Quando si scrive una canzone, si cercano sempre mille parole, mille cose complicate per cercare di piacere per forza, perchè si sà è difficile piacere a tutti ed è difficile piacere a chi fa il tuo mestiere, è sempre tutto una gara, a chi fa la canzone più bella, a chi fa più visualizzazioni a chi fa più concerti, insomma si è sempre rivali, ma poi arriva il momento di dare un segnale, il segnale che "LA MUSICA UNISCE" è può farlo davvero, può unire cantanti diversi tra loro e sparsi per L'italia semplicemente stando a casa, semplicemente usando uno strumento e la propria voce, senza cercare la perfezione, non c'è ne è il bisogno!Così ho pensato, vorrei far qualcosa per far star bene la gente dimostrando che si può essere uniti anche senza essere vicini!Ho fatto ascoltare la canzone a questo ragazzo Siciliano, un vero Bluesman che ho conosciuto nella mia trasmissione "RACCONTACI DI TE ON AIR" è stato il primo ad essere stato invitato ed è subito nato qualcosa, tanto è vero che siamo così in sintonia che il progetto ha preso davvero vita anche grazie a lui, che ha impreziosito questa canzone con un tocco di eleganza in più e lo special, che non sempre è così semplice da trovare!e BOOM!Siamo pronti a presentarvi questo progetto che vede coinvolti tanti artisti, tanti amici!tra cui Raphael un'artista unico con il quale ho passato un pezzo della mia infanzia, e con il quale avrei sempre voluto collaborare ma le due strade artistiche differenti han fatto si che questo non accadesse, eppure, ora c'è anche lui!e voglio ringraziare davvero tutti quelli che hanno partecipato tra cui Varry e Valentina, che sono state ospiti da me in trasmissione, ed altri ancora che sarebbero venuti se non fosse successo questo gran casino!Ringrazio anche gli altri con i quali nemmeno ci siamo mai visti ma hanno aderito al progetto, e ringrazio un'artista fantastico come Sèbas che da New york city ha deciso di partecipare!Grazie anche all'amichevole partecipazione de IL CILE e ANDREA DI MARCOSo che di solito, dopo pochi minuti che guardate un video siete già stufi e quasi mai arrivate al fondo, ma qui vi chiediamo di ascoltare questi 5 minuti e poco più, e farli diventare l'inno del vostro buon umore quotidiano!3….2…..1 Andrà tutto bene un forte abbraccio da noi tutti!Pier CarusoSebastiano D'Amato – Artist PageRAPHAELSébasSavi Galdi OfficialVarryLuca FogliatiDaniele ManfrinatiAntonio F Max Lo Buono@lele tico @Valentina Sloboda Keep Hold MusicRaccontaci di teIl CileAndrea Di Marco

Publiée par Pier Caruso sur Mercredi 25 mars 2020

12 artisti da tutta Italia compreso Luca Fogliati, cantautore astigiano, uniti per cantare la canzone del cantautore Pier caruso dal titolo “Andrà tutto bene”.

Oltre a tutti gli artisti ci sarà l’amichevole parteciparzione del cantautore Toscano Il Cile.

Anche un astigiano tra i 12 cantautori italiani nel video di

Il video della canzone sarà visibile su tutti i social a partire da oggi, mercoledì 25 marzo.

Il video della canzone sarà composto da ogni artista che da casa ha voluto dare il proprio contributo cantando un pezzo del brano.

Anche un astigiano tra i 12 cantautori italiani nel video di